Gonfiori alla pancia e argilla ventilata, come funziona questo rimedio naturale

L'argilla ventilata si assume per ridurre i disturbi digestivi, il gonfiore addominale e per disintossicarsi. Vediamo come usare questo rimedio naturale


L'argilla ventilata è un rimedio naturale buono per molti disturbi, tra cui il mal di pancia da gonfiore addominale. In genere chi soffre di dispepsia, acidità gastrica e meteorismo, per trovare sollievo ai suoi malesseri si rivolge alla medicina tradizionale e assume i classici farmaci antiacido che si possono acquistare in farmacia senza ricetta medica.

Questi farmaci sono senza dubbio efficaci se usati una tantum, giusto quando siamo in preda ai crampi e il nostro stomaco dilatato non accenna a voler "lavorare" nel modo giusto.

Tuttavia, assumendo questi farmaci ogni giorno finiremmo per ottenere esattamente l'effetto opposto, ovvero aggraveremmo il nostro problema. La pancia gonfia, le difficoltà digestive, sono "figlie" di uno stile di vita non salutare, di un'alimentazione sbagliata, della fretta e dello stress. Ecco perché la cura migliore in questi casi è agire non tanto sul sintomo (in questo caso il gonfiore addominale, il meteorismo), quanto sulle cause. Usare un buon rimedio naturale che ci rimetta in equilibrio è la soluzione.

L'argilla, come anticipavamo, è un prodotto della terra ottimo sia per uso esterno (ad esempio per curare le malattie o gli inestetismi della pelle) che per uso interno. Questa polvere contiene tantissimi minerali benefici per la nostra salute, tra cui ferro, magnesio, silicio e potassio, che assorbiti dal corpo svolgono funzione depurativa, disinfettante e regolatrice del PH interno. Per i nostri problemi di stomaco useremo l'argilla ventilata, che troviamo tranquillamente in erboristeria. Come si prepara e assume?

Ebbene, è molto semplice, dobbiamo sciogliere mezzo cucchiaino di polvere di argilla ventilata in mezzo bicchiere d'acqua, mescolare con un bastoncino di legno (mai usare il metallo), e infine coprire il bicchiere con un panno di cotone. Lasceremo depositare l'argilla sul fondo e riposare per tutta la notte, quindi al mattino appena sveglie, a digiuno, berremo l'acqua evitando, però, di assumere anche l'argilla, che dovrà restare sul fondo.

Questa cura a base di argilla ventilata si dovrà seguire per un mese tutti i giorni, per ottenere un effetto epatostimolante, depurativo e disintossicante degli organi della digestione. L'argilla sfiamma e riporta in equilibrio il nostro stomaco e il nostro intestino, però attenzione se soffrite di stitichezza, perché la cura potrebbe aggravare il problema.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail