Come cucinare l’astice per il pranzo di Natale

Tanti consigli per imparare a cucinare l’astice, perfetto per i nostri pranzi o le nostre cene di Natale, e non solo!

Come cucinare l'astice? Se avete deciso di acquistarlo per poter fare bella figura in occasione del pranzo di Natale, dobbiamo sapere come cucinarlo: è molto versatile come crostaceo, grazie al suo sapore delicato e intenso. L'astice vivo è consigliabile, perché è più buono, ma se non ve la sentite di cucinare un animale vivo, prendetelo surgelato, ma di buona qualità.

L'astice vivo va cotto in una pentola capiente con acqua bollente, legato con gli appositi elastici e immerso completamente. Deve cuocere per circa 20 minuti, in un'acqua aromatizzata con vino bianco, sedano, cipolla, carota, prezzemolo, timo, alloro sale. Al posto del vino potete usare il limone. Se usate l'astice congelato, prima scongelatelo in frigo per una notte intera e poi cuocete per 15 minuti.

Potete servire semplicemente la polpa con maionese e con olio e limone, oppure preparare gustose ricette: a voi la scelta!

Foto | da Flickr di interno2

  • shares
  • Mail