Braccia e gambe con la pelle secca: quali cure naturali funzionano

Quante di noi si ritrovano con la pelle delle braccia e delle gambe secca e screpolata? Soprattutto in inverno tendiamo a trascurare la cura del corpo, ma vediamo quali rimedi naturali abbiamo a disposizione


Quante di noi, soprattutto dopo la lunga stagione invernale, si ritrovano con la pelle delle braccia e delle gambe secca, arida come una terra desertica spaccata dagli impietosi raggi del sole? Certamente tante, e del resto non c'è da stupirsi.
Durante l'inverno, dal momento che siamo coperte dalla testa ai piedi e anche quando ci mettiamo in gonna indossiamo collant o leggins belli spessi e coprenti, tendiamo a "dimenticarci" che la nostra pelle ha comunque bisogno di cure, di nutrimento e di idratazione.

Noi, invece, la trascuriamo, lasciamo stare creme e olii di cui invece amiamo tanto cospargerci in estate, quando braccia e gambe sono in bella vista, anzi, in primo pano. Eppure per mantenere la nostra cute vellutata, morbida ed elastica tutto l'anno basta davvero poco. Ad esempio, una delle prime cose che dobbiamo ricordarci di fare è quella di bere, e di bere tanto.

L'idratazione interna è cruciale anche in inverno, quando ci sembra che ne abbiamo meno bisogno (sbagliando). Un'alimentazione ricca di frutta e verdura, legumi, frutta secca e semi oleosi, poi ci permette di fare il pieno di sostanze preziose per la salute dell'epidermide, come le vitamine e i minerali che fungono da antiossidanti e impediscono ai radicali liberi di concorrere al processo di invecchiamento dei tessuti.

Per quanto riguarda le cure naturali, ne abbiano tantissime a disposizione. Iniziando con l'igiene. Per detergerci non usiamo i soliti bagni schiuma che sono pieni di parabeni e spesso derivati del petrolio. Usiamo piuttosto dei saponi naturali che mantengono la naturale idratazione della pelle, come il sapone di Marsiglia o il meraviglioso sapone di Aleppo, arricchito con olio di alloro. Una volta alla settimana o, almeno, ogni 15 giorni, effettuiamo un semplice gommage, ovvero un peeling per eliminare le cellule morte e permettere il rinnovamento cutaneo.

Usiamo a tale scopo prodotti naturali come la crusca, la semola o la farina di avena, il latte, il sale o lo zucchero, esfolianti biologici che fanno bene alla cute. Per nutrire la pelle scegliamo creme molto delicate, meglio se bio e acquistate in erboristeria, e ogni tanto facciamo anche degli impacchi con oli cosmetici, come quello alla rosa, alla jojoba, alle mandorle dolci. Anche l'olio di cocco è eccezionale, mentre usando l'olio di carota regaleremo alla pelle di braccia e gambe un colorito leggermente dorato naturale anche in pieno inverno. Insomma fanciulle, anche se fuori nevica, non abbiamo scuse per non prenderci cura della nostra pelle!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail