L'alimentazione corretta per avere ossa sane e robuste

Per garantirci a lungo la salute delle nostre ossa dobbiamo alimentarci in modo corretto, assumendo le giuste dosi di calcio e vitamina D. Vediamo i cibi consigliati


Per mantenere le nostre ossa solide, forti, sane, è necessario seguire un'alimentazione completa in cui non manchino mai sostanze come il calcio e la vitamina D.

Il primo, infatti, è il minerale costitutivo delle ossa, la seconda, invece, aiuta ad assimilarlo limitando, in tal modo, il rischio di osteoporosi che aumenta nelle donne in post menopausa. Questa è una malattia dello scheletro che è caratterizzata dalla perdita di densità ossea che aumenta con l'età (soprattutto dopo i 45-50 anni) determinando fragilità e rischio conseguente di fratture.

L'osteoporosi, però, si può prevenire rinforzando l'apparato scheletrico nel suo complesso attraverso una dieta mirata che si dovrebbe cominciare a seguire almeno a partire dai 25-30 anni. Una donna adulta - quindi over 30 - non accumula più minerali nelle ossa, ma se queste sono salde e hanno mantenuto una buona riserva del minerale, il pericolo di indebolimento si riduce al minimo. Ecco perché nell'alimentazione femminile è necessario che il calcio sia sempre presente.

Questa sostanza è soprattutto contenuta nel latte e nei derivati, inclusi i formaggi e lo yogurt, ma non solo. Acque minerali, vegetali verdi (tra cui molte erbe aromatiche come basilico e prezzemolo), pesci di piccola taglia, gamberi e gamberoni e cioccolato, contengono calcio.

Inoltre, per le persone intolleranti al latte, al lattosio o alle sue proteine, è possibile integrare questo minerale prezioso per le ossa assumendo i derivati della soia che siano stati arricchiti con bicarbonato di calcio. Come anticipato, anche la vitamina D è essenziale per permettere l'assorbimento del calcio a livello intestinale.

Questa vitamina D si assorbe facilmente attraverso un processo chimico di sintesi che avviene quando ci esponiamo ai raggi del sole. Solo il 10% di questa sostanza ci arriva dal cibo. Comunque ne sono ricchi i pesci, e soprattutto gli oli di pesce (come quello di fegato di merluzzo), le uova e le frattaglie.

Oltre a consumare alimenti ricchi di calcio e di vitamina D, per proteggere le nostre ossa (ma anche i nostri denti), dobbiamo prestare attenzione a certi cibi che invece favoriscono l'eliminazione del minerale attraverso le urine. Questi sono le bevande alcoliche, gli ortaggi e i frutti acidi, le proteine animali, il caffè. Non eccedere nel loro consumo giornaliero è senza dubbio parte integrante di una strategia preventiva delle malattie ossee. Tutto chiaro?

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail