Come tingere i capelli al meglio per non sbagliare colore e per evitare intoppi durante la colorazione? Ovviamente quando scegliamo la tinta per i capelli, meglio affidarsi a prodotti certificati e sicuri, con i quali possiamo essere tranquille di non avere problemi. Inoltre, vanno seguite passo dopo passo senza margine di errore le istruzioni riportate sulla confezione, perché solo così sapremo di aver fatto le cose giuste.

I vantaggi della tinta in casa sono sicuramente i costi più bassi rispetto dal parrucchiere e la possibilità di tingersi i capelli quando abbiamo tempo, senza dover prendere appuntamenti o aspettare ore e ore nel salone del parrucchiere. Dopo aver scelto il prodotto professionale migliore, se è la prima volta testate la tinta su una ciocca nascosta e se non ci sono strane reazioni, allora potete procedere su tutta la vostra chioma.

Ricordatevi che per tingere i capelli scuri con tonalità chiare sarebbe meglio trattare prima i capelli per decolorarli, altrimenti il risultato sarà disastroso. Fate anche molta attenzione alla nuance che andate a scegliere: per le prime volte scegliete tinte più simili al vostro colore naturale di capelli e man mano cercate di osare sempre di più, quando diventerete più esperte.

Prima di cominciare a tingere i capelli proteggete le vostre orecchie, la fronte e il collo con una crema e magari con un telo usa e getta, da usare anche in bagno sulle superfici di appoggio che usate per evitare di imbrattare accidentalmente tutto. Indossate sempre dei guanti durante tutto il trattamento. Il colore va applicato dalla radice alla punta dei capelli e lasciato in posa per il tempo indicato sulla confezione.

Foto | da Flickr di meetsinfinity

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 04-02-2014