Le alghe per dimagrire: quali sono le più efficaci

Avete mai considerato le alghe per dimagrire? Avete capito, proprio questo alimento cardine della cucina giapponese ci aiuta a perdere peso. Vediamo come e quali scegliere

Le alghe, sia da mangiare in zuppe o insalate, che sotto forma di integratore, per dimagrire sono davvero un ottimo alleato. Infatti queste "verdure del mare", sono ricche di fibre altamente sazianti, di iodio (che attiva la tiroide, e quindi il metabolismo), di sali minerali e vitamine con effetto antiossidante e rinforzante del sistema immunitario.

Consumare regolarmente alghe, che sono, lo ricordiamo, un complemento prezioso della cucina orientale, soprattutto giapponese, ci aiuta a bruciare i grassi e a combattere stitichezza a infiammazioni intestinali.
Alghe-dimagrire
Ma quali sono le alghe davvero dimagranti, e come assumerle? Ecco un piccolo elenco:


  • Alghe Kombu, saporite e gustose, placano la fame e sono ottime nelle insalate
  • Alghe Kemp, aiutano a combattere la ritenzione idrica e accelerano il metabolismo
  • Alghe Wakame, sono degli ottimi alimenti brucia grassi
  • Alghe Hiziki, che fanno bene all'intestino

In erboristeria o farmacia, poi, troviamo anche degli integratori a base di alcune alghe specifiche perfette non solo per aiutarci a perdere chili in più, ma anche per migliorare le nostre condizioni di salute in generale, soprattutto in quanto stimolanti dell'attività epatica, intestinale e della tiroide.

Tra queste l'alga bruna, da assumersi per un periodo di almeno due settimane ogni giorno (circa 500-600 mg) per un effetto dimagrante, e la chlorella, un'alga dalle molteplici proprietà benefiche per l'organismo, oltre a quella brucia grassi. Infine, segnaliamo l'agar agar, sempre da assumersi come integratore sia per un effetto blocca fame (perfetto se il nostro problema è dunque la fame nervosa), che lievemente lassativo.

Fonte| Riza.it
Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail