Come fare lo shatush? Chiamate un’amica, coinvolgete vostra sorella o vostra mamma, perché a differenza della tinta fatta in casa, per lo shatush avrete sicuramente bisogno di una mano, dal momento che per ottenere un risultato assolutamente unico, c’è bisogno di qualche occhio in più che possa vedere tutta la testa. La tecnica dello shatush, ideale per illuminare i vostri capelli, soprattutto i capelli scuri (ma nulla ci vieta di farlo anche sui capelli più chiari), va eseguita con estrema cura.

Per prima cosa dovrete cotonare al meglio i vostri capelli, con cura e con attenzione, in maniera tale da poter avere un effetto naturale e uniforme su tutta la vostra chioma. Vi basterà avere un pettinino e pettinare all’indietro, dalla radice alla punta, i vostri capelli, che avrete precedentemente suddiviso in ciocche.

Prendete la crema decolorante che avete scelto (mi raccomando, solo prodotti certificati e quindi sicuri!) e applicatela sulle punte con l’aiuto di un pennello. Rimanete così almeno per un quarto d’ora. A questo punto potete lavare i capelli, applicando poi un balsamo idratante o una crema nutriente e lenitiva e poi piegate i vostri capelli secondo la vostra pettinatura.

Lo shatush è pronto per essere mostrato a tutti quanti!

Foto | da Flickr di curwitchlicious

Via | beautynews.blogosfere

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 10-03-2014