Sabrina Ferilli, bellezza da Oscar per l'attrice romana

Reduce dal successo da Oscar de "La grande bellezza", Sabrina Ferilli, a 50 anni, è ancora una delle dive italiane più ammirate e una delle attrici simbolo della bellezza e della sensualità mediterranee

Il 28 giugno scorso ha raggiunto la boa dei 50 anni in splendida forma Sabrina Ferilli, attrice italiana (anzi, "romana"), tra le più apprezzate sia per le qualità interpretative che per la verve e la simpatia.

Questa sensuale mora mediterranea dalle forme generose e dal sorriso contagioso, infatti, ha dei tratti distintivi che la rendono unica nel panorama cinematografico delle dive italiche. Sabrinona è infatti una star sui generis, alla mano, verace, compagnona, autoironica e pronta alla battuta, una di quelle bellissime donne che ti fanno desiderare di avercela come amica.

"Eccezzziunale Veramente Capitolo Secondo Me" - Photocall & Premiere
Piace alle donne e agli uomini la Ferilli, ma soprattutto piace al cinema e alla televisione, dove si è fatta notare negli anni per ruoli sempre diversi e interpretati alla perfezione. Brava, certo, ma non è stato facile per lei, romana di periferia (è crescita a Fiano Romano, borgo vicino alla Capitale), dotata di curve prorompenti e di una bellezza procace tipicamente mediterranea sbocciata prestissimo, dimostrare di avere qualche cosa in più oltre alla triade gambe-seno-fondoschiena.

Inizialmente, infatti, venne respinta dal Centro sperimentale di Cinematografia dove tentò di essere ammessa dopo le promettenti, prime esperienze recitative amatoriali degli inizi. Ma da buona cancerina testarda, Sabrina non demorde, convinta di avare delle chance nel cinema. Il tempo le dà ragione, perché provino dopo provino, l'esuberante Sabrina, giovane 20enne, comincia a farsi notare seppur in piccole particine, come "Caramelle da uno sconosciuto" (1987), e come il film di Alessandro D'Alatri "Americano Rosso", del 1990.
Giffoni Film Festival
Ma la vera occasione per la Ferilli arriva grazie al regista toscano Paolo Virzì che la sceglie per interpretare il film "La bella vita", dove lavora per la prima volta con colui che diventerà presto suo partner in altre pellicole e grande amico: Massimo Ghini. Sabrina è Mirella, casalinga di Piombino che intreccia una relazione extraconiugale con un divo della tv locale (Ghini).

In questo film, che rappresenta anche l'esordio cinematografico di Virzì, Sabrina riesce a cogliere alla perfezione la sfumature del suo personaggio, cui regala intensità e verità. Con Virzì la bella Sabrinona lavora anche in due altri lungometraggi di grande successo, entrambi emblematici dei cambiamenti, delle velleità e delle contraddizioni della società italiana nel cruciale passaggio dagli anni novanta ai tardi 2000: "Ferie d'agosto" e il più recente "Tutta la vita davanti" (2008).
"Globo D'Oro" - Foreign Press Association Award

Ma la carriera di Sabrina non si ferma al grande schermo. La sua esplosiva bellezza e il suo talento di attrice si impongono anche sul piccolo schermo, dove interpreta fiction di enorme successo popolare tra cui "Commesse" 1 e 2 e "Le ali della vita". Tosta, intelligente, seduttiva in modo ironico e solare, Sabrina è però un'attrice molto versatile, infatti la ritroviamo in una parte non da protagonista, ma certo molto significativa, nel film da Oscar "La grande bellezza", di Polo sorrentino.

E' curioso che nei titoli di molte pellicole da lei interpretate, ci sia l'aggettivo o il sostantivo bello, bellezza, del resto, basta guardarla, giusto? Ci sono molte note gustose legate alla vita e alle preferenze di Sabrina su fronti extra cinematografaci. E' nota, ad esempio, la sua robusta passione politica "di sinistra", del resto è figlia di un ex impiegato dell'ex Partito comunista!
'La Grande Bellezza' Photocall - The 66th Annual Cannes Film Festival
Ma forse ancora più forte della passione politica è quella calcistica (per la sua "Roma"), ricordiamo tutti lo "spogliarello" (ovviamente non integrale) promesso e puntualmente eseguito dalla ferillona nel 2001, per festeggiare il terzo scudetto conquistato dalla squadra della "lupa", che ancora molti tifosi giallo rossi ricordano con una certa emozione.

E sul fronte privato, quello del cuore? Ebbene, curiosamente, nonostante stiamo parlando di una donna davvero favolosa e corteggiatissima, la vita sentimentale di Sabrina Ferilli non è stata variegata, e neppure proprio fortunata, almeno nel passato, come quella professionale.
2012 Sanremo - The 62nd Italian Song Festival - February 17, 2012
Fidanzatissima per 8 anni con l'imprenditore Andrea Perone, che sposa nel luglio del 2003 a Fiano Romano con sfarzosa cerimonia, viene tradita coram populo pochi anni dopo (con tanto di servizi fotografici sui rotocalchi di gossip che immortalavano suo marito con una bella mora in tutto simile a lei), cosa che porta ad una separazione consensuale.

Possiamo solo immaginare il dolore di Sabrina per questo fallimento ma, naturalmente, la diva non ha mai enfatizzato l'accaduto, perché una qualità di Sabrina è proprio la riservatezza "vecchio stampo", e la capacità di riuscire a tenere il suo privato abbastanza "protetto", per quanto possibile, dall'invadenza dei media.

Sabrina ha vissuto la fine del suo matrimonio con molta forza e la consueta verve, concentrandosi sul lavoro, ma, naturalmente, la sua condizione di "singletudine" è durata ben poco. Innamoratasi del dirigente d'azienda Flavio Cattaneo, Sabrina lo ha sposato (pare) a Parigi nel 2011, e il rapporto stavolta appare ben più solido rispetto al precedente.
"Eccezzziunale Veramente Capitolo Secondo Me" - Photocall & Premiere

Sabrina non ha figli ma adora gli animali - ha un gatto e una cagnetta - e non è particolarmente mondana. Pare che, a dispetto della linea perfetta, l'attrice sia anche una buona forchetta, e che, da romana, il suo piatto preferito siano gli spaghetti all'amatriciana...

La migliore definizione di Sabrina Ferilli l'ha data Sabrina stesa, qualche anno fa, celebrandosi quale "aspirante Totti con le tette", che dice tutto sulla grande qualità autoironica di questa attrice mediterranea "dde Roma". Un concentrato di passionalità, dolcezza materna e simpatia in un corpo mozzafiato, questa è Sabrina Ferilli, la prova vivente che si può essere allo stesso tempo un sex symbol e un "maschiaccio", una diva intelligente e sofisticata, e una ruspante e verace ragazza romana della porta accanto.
'La Grande Bellezza' Premiere - The 66th Annual Cannes Film Festival

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail