Amanda Knox giornalista freelance dopo il delitto di Perugia

Amanda Knox, protagonista della cronaca nera italiana degli ultimi anni per il delitto di Perugia, insieme all'ex fidanzato Raffaele Sollecito, ha iniziato una nuova vita negli States e oggi lavora come giornalista freelance per un giornale di Seattle.

Amanda Knox è diventata una giornalista. La giovane 27enne americana, imputata in Italia l'omicidio dell'inglese Meredith Kercher, avvenuto nel 2007, lavora infatti come giornalista freelance presso un giornale di Seattle. I suoi articoli sono già apparsi sul settimanale West Seattle Weekly: Amanda Knox ha già recensito alcuni spettacoli teatrali, ma non sono mancati suoi interventi per raccontare storie di cronaca nera.

Proprio lei che è stata protagonista in Italia di uno dei delitti che hanno tenuto più con il fiato sospeso l'opinione pubblica, per il quale è stata condannata insieme a Raffaele Sollecito, pur continuando a dichiararsi innocente, ha iniziato una carriera da giornalista, dopo aver a lungo avuto a che fare con i media non solo italiani, dal momento che la storia è diventata di dominio pubblico anche in America, patria di Amanda, e in Inghilterra, patria della povera Meredith.

I primi articoli non riportano il suo nome, ma uno pseudonimo per preservare la sua privacy. Ma oggi, d'accordo con il direttore del settimanale, Patrick Robinson, Amanda Knox può firmare i pezzi con il suo vero nome. Proprio il direttore parla di un innegabile talento, per la giovane che dopo essere tornata negli States si è laureata proprio in scrittura creativa:

Lavora per lo più da casa e i suoi pezzi sono stati accolti con ottimi commenti. La scrittura di Amanda è luminosa, chiara e altamente qualificata.

E a chi chiede a Robinson qualcosa in merito alla richiesta di estradizione giunta dalla magistratura italiana per la condanna, l'uomo risponde:

L’abbiamo contattata per darle la possibilità di avere una vita normale.

Amanda Knox

Via | Skynews

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail