Le ghirlande in pasta di sale a forma di lollipop per le feste dei bambini

La pasta di sale si colora di mille sfumature diverse e diventa protagonista delle feste dei bimbi. Come? Trasformandosi in ghirlanda con tanti lollipop pendenti

Le feste dei bambini sono sempre un evento gioioso e colorato, in cui tutto ciò che è originale domina. E se le decorazioni per la casa le creassimo con il fai da te e la tanto amata pasta di sale? Di certo l'idea è deliziosa, permettendoci di personalizzare gli ambienti a nostro piacimento.

Un'opzione carina è ad esempio puntare sulle ghirlande, che possono diventare un decoro simpatico per porte, mensole e finestre. Il progetto che Pinkblog vi suggerisce oggi è di crearne una bellissima con i lollipop in pasta di sale, divertenti e allegri.

Per ogni ghirlanda serviranno: panetto di pasta fatto seguendo la ricetta base, colori acrilici fluo misti, colle glitter delle nuance preferite o in alternativa colla vinilica e porporina in polvere, pennelli a punta sottile, flatting trasparente, tagliabiscotti tondi, spiedini in legno, tronchesine, rocchetto di cordino colorato, utensili da cucina vari.

Pasta_sale_lollipop

Iniziamo suddividendo la pasta di sale in più panetti, ciascuno da colorare con un cucchiaino raso di pittura acrilica. Impastiamo bene dopo ogni aggiunta di colore e preserviamo le palline conservandone ciascuna in uno strappo di cellophane.

Stendiamo uno dei vari impasti colorati sul piano da lavoro ad uno spessore di mezzo centimetro, dopo di che coppiamolo con un tagliabiscotti tondo del diametro di circa 3cm. Pratichiamo in cima ad ogni tondino un buco fatto con lo stuzzicadenti e proseguiamo così fino alla fine degli impasti colorati.

A questo punto appoggiamo i vari tondini su una teglia foderata con carta forno disponendoli a scacchiera. Tagliamo con le tronchesine gli stuzzicadenti a circa 5cm di altezza lasciando salva la parte appuntita, poi infilziamo i decori in pasta di sale facendo scivolare e ruotare lo spiedino in direzione della base.

Inforniamo il tutto a 80° C per qualche ora, poi passiamo alla decorazione finale. Simuliamo la girandola dei lollipop con le colle glitterate oppure stendendo un velo di vinilica con un pennellino sottile a forma di elica. Così facendo potremo versare sopra la porporina, certe che aderisca solo dove abbiamo messo la colla.

Lasciamo asciugare il tutto e poi copriamo col flatting, in ultimo inseriamo i decori in una striscia di cordino e fermiamo ciascuno di questi con un piccolo nodo in cima. Non ci resta che decidere dove appendere le nostre belle ghirlande!

Unica regola: mettiamole lontane dalla portata di bimbi troppo piccoli, per evitare che si facciano male con lo stuzzicadenti del manico.

Foto | da Pinterest di Heather Colley

  • shares
  • Mail