Prestito d'onore contro la violenza sulle donne

La violenza sulle donne si combatte anche con la disponibilità economica: ecco l’iniziativa lanciata da Margot.

Violenza-donne-Banca

Per lasciare casa, il marito e allevare i figli, oltre al coraggio, ci vuole anche un po’ di danaro. L’associazione Margot, che da 2013 si occupa di violenza sulle donne, ha proposto la costituzione di un fondo per prestiti d'onore (a interessi zero) da concedere alle vittime di maltrattamenti che hanno deciso di rifarsi una vita.

Da domani, il primo luglio, parte una raccolta fondi in occasione del Perugia Music Fest. La giornalista Vanna Ugolini, presidente dell'associazione Margot e tra i suoi fondatori:

I compagni o mariti violenti vengono denunciati in media dopo sette anni di convivenza. Quando le donne arrivano a fare questo passo, sono devastate, spesso economicamente non autosufficient". Perché l'abuso di potere tra le quattro mura comincia il più delle volte dalla privazione del denaro: 'se lei non ha, io controllo'.

È quindi la necessità di costruire un fondo per il microcredito da concedere a chi decide di uscire dal tunnel denunciando. Si tratta di piccole somme che potrebbero essere di grande aiuto nel sostenere 'progetti di rinascita'.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail