Il divorzio breve piace agli anziani

Il matrimonio non è per sempre. Sono sempre più numerose le coppie over 60 che decidono di divorziare, sfruttando la nuova legge.

divorzio-e-soldi

E vissero felici e contenti, per tutta la vita. Dovrebbe essere il finale di tutte le storie d’amore, almeno è quello che ci fanno credere al cinema. In realtà, sono numerose le coppie anziane, che hanno condiviso letteralmente una vita insieme, che hanno visto di buon occhio il nuovo divorzio breve.

Stando ad alcune dati riportati dal Corriere della Sera, il 20 percento delle coppie è rappresentata da over 65. Una volta non ci si lasciava, divorziare non era contemplato per tanti motivi, non solo religiosi. E poi i costi esorbitanti costringevano le persone a stare insieme per tutta la vita.

La solfa sta cambiando: finita l’ipocrisia dello statu sociale, superato il problema dei costi, le coppie vogliono avere una seconda chance di vivere gli ultimi anni al meglio. A 65 anni c’è tutti il tempo di rifarsi una vita, per chi lo desidera, soprattutto perché il divorzio breve, a questo punto, ha dato il via a un boom di single di ritorno.

Il profilo medio di chi decide di lasciarsi sono coppie sposate da pochi anni: lui ha circa 44 anni e lei ne ha qualcuno in meno, 41. Ci sono giovani che rientrano dal viaggio di nozze già stufi della vita a due e giovani in crisi dopo l’arrivo del primo figlio, che sconvolge e rivoluziona la vita in famiglia.

  • shares
  • Mail