Metodo Soteria per difendersi dalla violenza in tacchi a spillo

Imparare a difendersi dagli aggressori e non rinunciare alla propria femminilità. È possibile con il metodo Soteria.

Non reagire a una violenza può essere il modo giusto per salvarsi la pelle, imparare a difendersi però è sicuramente la scelta migliore. Avital Zeisler è un’ ex ballerina classica, famosa soprattutto come istruttrice di autodifesa. Questa signora ha inventato il metodo Soteria dopo aver subito un’aggressione sessuale.

soteria.jpg

“Sono una donna, mi piace portare i tacchi e di certo non ci rinuncio solo perché mi rendono più vulnerabile ad essere aggredita”.

Questo è il messaggio che ha lanciato di recente. Si sente pronta per insegnare alle donne a difendersi, sui tacchi e utilizzando le scarpe simbolo della femminilità come arma di difesa. In America i suoi corsi sono già stati un successo, e dal 2016 la disciplina sbarcherà in Europa, con i primi corsi nel Regno Unito.

Seguite con attenzione il suo video perché spiega quanto sia ingiusto privarsi un accessorio così bello per paura di attirare uno sguardo di troppo e come possano trasformarsi in vero e proprio aiuto per mettere al tappeto il proprio aggressore. Per esempio, nella posizione “defensive push-kick”, ovvero sdraiate sulla schiena, si possono indirizzare calci a viso, ventre e genitali. Altrimenti, impugnatele per colpire. Bisogna però imparare a comprare le scarpe giusta: il tacco non deve essere solo bello e comodo, ma anche spesso.

Via | HuffPost Italia

  • shares
  • Mail