Iran, il tribunale annulla il matrimonio di una sposa bambina di 11 anni

Il tribunale iraniano annulla il matrimonio di una sposa bambina di 11 anni, le nozze sono state scoperte tramite un video virale condiviso su Twitter da un invitato.

sposa bambina 11 anni iran

In Iran è stato annullato dal tribunale un matrimonio tra una bambina di 11 anni e un ragazzo di 22 anni, una situazione assurda che ci dimostra come certe pratiche continuano a esistere, anche se sono vietate per legge. In Italia sarebbe assurdo sposarsi a 11 anni, a 11 anni si sceglie il diario per la scuola, si valuta se proseguire con la danza o passare alla pallavolo, questo è il tenore delle decisioni che deve prendere una bambina. In Iran invece questa povera bambina è stata costretta a sposarsi con un uomo con il doppio dei suoi anni.

Come per tutti i matrimoni delle spose bambine, alla cerimonia erano presenti i parenti che incitavano le nozze ed erano felici, probabilmente per qualche ritorno economico.

Il video è stato diffuso tramite Twitter ed è rimbalzato un po’ ovunque, tant’è che sono intervenute le autorità. Le nozze sono state annullate dal tribunale della provincia di Kohgiluyeh e Buyer Ahmad e sono stati convocati in questura gli sposi, i genitori, chi ha officiato le nozze e la persona che ha girato il video. Secondo gli esperti di Islam questo era un matrimonio temporaneo che equivale a un contratto che può durare fino a 99 anni, il matrimonio vero e proprio si sarebbe dovuto celebrare tra 6 anni. In realtà però anche una promessa o un contratto non si può certo stipulare a 11 anni e con una valenza di 99 anni, è assurdo.

In Iran per legge le donne si possono sposare a partire dai 13 anni, gli uomini dai 15 anni, ma con il consenso del tribunale l’età si può abbassare. In questo caso non c’erano permessi speciali e l’età non era quella consentita dalla legge.


  • shares
  • Mail