6 consigli green per ridurre l'impatto ambientale

I consigli di Pinkblog per ridurre il proprio l'impatto sull'ambiente cambiando abitudini e limitando al massimo i prodotti usa e getta.

consigli green

La natura ha bisogno di aiuto e sta a noi iniziare a cambiare le cose, smetterla di produrre rifiuti, essere più ecologici ed evitare il più possibile di usare cose usa e getta, anche vestiti che compriamo, usiamo una volta e poi buttiamo. Vediamo insieme alcuni consigli green per ridurre il nostro impatto ambientale e non gravare sul nostro pianeta.

Molto spesso ci giustifichiamo dicendo a noi stessi che quello che noi facciamo non può cambiare le cose, che è una goccia nel mare, ma bisogna mettersi in testa che se tutti fanno la loro parte le cose cambiano davvero. Bisogna cambiare approccio, smetterla di sentirsi al centro dell’universo e pensare a come poter essere utili alla terra che ci ospita. I cambiamenti non devono essere radicali perché altrimenti non dureranno, bisogna cambiare abitudini partendo dalle piccole cose, cercando di fare in modo che i cambiamenti diventino parte della nostra routine.

Scacciate dalla mente anche il concetto del “o tutto o niente”, va bene non usare mai le bottigliette di plastica ma è utile anche limitarle il più possibile anche se non sempre sarà possibile. Va bene usare la coppetta quando si è a casa, ma usare gli assorbenti o tenerne uno in borsa quando si è fuori per tante ore. Tutto è utile, ogni piccolo gesto green aiuta.

Consigli green


  • Coppetta o assorbenti lavabili: sono una valida alternativa agli assorbenti usa e getta, qualcuno si trova molto meglio, altri non ce la fanno proprio, ma provare potrebbe essere una buona idea.
  • Dischetti struccanti lavabili: trovate i dischetti in microfibra un po’ ovunque, struccano benissimo e potete sciacquarli sotto l’acqua con un pochino di sapone per le mani, oppure ogni 2 – 3 giorni mettere tutto in lavatrice.
  • Saponi solidi: per evitare i flaconi di shampoo, balsamo e bagnoschiuma è possibile utilizzare i saponi solidi, si trovano facilmente sia online che in profumeria, hanno prezzi un po’ più elevati ma durano tantissimo quindi il risparmio c’è eccome.
  • Borraccia con l’acqua: evitare di comprare bottiglie e bottigliette e comprate una borraccia e riempitela a casa o nelle fontanelle, oppure fatevela riempire nei bar.
  • Niente piatti di plastica e cannucce: evitare il più possibile questi prodotti usa e getta e che non si possono nemmeno riciclare. Se proprio non potete evitare prendete quelli compostabili che poi, almeno, si possono smaltire nell’umido.
  • Non sprecare: evitate gli acquisti compulsivi e soprattutto le cose troppo scadenti che durano appena qualche mese e poi si devono gettare via. Comprate da chi produce in modo etico ed è attento all’ambiente, magari spenderete qualche soldino in più, ma investite in durata e in qualità.

  • shares
  • Mail