L’arredamento da giardino adatto se c’è la piscina

L’arredo giusto per un giardino con piscina aiuta ad esaltare la bellezza dell’ambiente esterno

Nell’immaginario collettivo un bel giardino con piscina rappresenta un luogo desiderabile dove trascorrere i momenti di relax e di divertimento migliori. Chi ha la fortuna di poter godere di un’ampia metratura in grado di accogliere questo specchio d’acqua artificiale, può infatti concedersi il lusso di tranquilli pomeriggi di ozio così come di party sfrenati a bordo vasca.

Per venire incontro ad ambo le esigenze è bene però studiare ad arte l’arredamento esterno, in modo da renderlo congeniale ad ogni evenienza. Il gusto personale gioca un ruolo fondamentale in quanto caratterizza l’ambiente mettendo la firma del proprietario, ma senza dubbio è anche necessario scegliere mobilia che sia in armonia sia col giardino sia col resto della casa.

Gli elementi di arredo che non possono mancare nella zona piscina sono senza dubbio delle sedute comode e accoglienti. Anzi, in verità è bene immaginare almeno due tipi di sedute diverse, una per l’area dove si desidera prendere il sole, con sdraio o lettini accompagnati da ombrelloni che possano essere facilmente spostati più un’altra per la zona accoglienza, con tavoli e sedie in coordinato. Il tutto abbinato a teleria adatta, ultimo tocco doveroso che dona ricercatezza al dehor.

Uno stile che ancora va per la maggiore è quello dal sapore etnico, ispirato alle spiagge tropicali e alla natura e che per questo usa i materiali grezzi e i colori neutri per avvolgere e coinvolgere. Giunchi intrecciati, corda, lino sono sempre apprezzati, ma ovviamente non sono le uniche suggestioni che conquistano.

Anche lo stile parigino, ispirato ai bistrot con le sedie in ferro colorate si presta bene a vestire il bordo piscina. Magari temperato con quello provenzale, con arredi ad effetto anticato in toni chiari e luminosi, ombrelloni che ricordano quelli dei bar nelle stradine di Aix-en-Provence o Arles, mobili e accessori in legno decapato, come divanetti futon e portatovaglioli da disporre sui tavolini in ferro battuto quando si hanno ospiti.

Tuttavia, una bella piscina in muratura, immersa in luoghi d’altri tempi, come le masserie o le antiche tenute, circondati da muretti a secco e natura forte, non disdegna neanche un certo contrasto con gli arredi. In questo caso l’hi-tech dei materiali la fa da padrone, optando per modelli in polimerici dalle linee moderne e resistenti all’usura, al sole e agli agenti atmosferici.

L’illuminazione poi non va trascurata, visto che all’imbrunire le suggestioni dell’acqua vengono rese magiche dalla luce artificiale. Perciò lampade segnapasso, faretti e lampioncini, magari anche in colori inusuali, possono davvero fare la differenza, rendendo unica una tranquilla cena a bordo vasca così come una chiassosa festa di mezza estate.

Foto | da Flickr di Massachussetts Office of Travel & Tourism