La ricetta del riso con la verza da fare a casa


Il riso con la verza è un primo piatto leggero e delizioso che potete servire in questi giorni prima delle grandi abbuffate pasquali, prima delle uova di Pasqua, delle colombe e di tutte le leccornie che contiamo di portare in tavola. Questo risotto lo potete impreziosire con delle carote o con le patate, potete scegliere in base ai vostri gusti o magari effettuare qualche cambiamento ogni volta che decidete di servirlo.

Ingredienti

  • 350 gr di riso
  • 400 gr di verza
  • 1 scalogno
  • 1 litro di brodo vegetale
  • Sale
  • Pepe
  • 4 cucchiai di parmigiano
  • 30 gr di burro


Preparazione
Lavate la verza sotto l’acqua corrente, poi mettete due – tre foglie l’una sopra l’altra e ponetele in un tagliere, con un coltello affilato e abbastanza lungo, tagliatele a listarelle e procedete così per tutta la verdura che avete a disposizione. Prendete un tegame antiaderente e mettete un filo di olio, fatelo scaldare (senza però farlo fumare) e versate lo scalogno tagliato a rondelline sottili, fatelo dorare e poi mettete la verza, mescolate bene e cuocete con il coperchio a fuoco medio per circa 30 - 35 minuti mescolando ogni tanto e aggiungendo un po’ di acqua se occorre.

A questo punto mettete il riso, tostatelo per un minuto e mescolate bene. Aggiungete un mestolo di brodo e cuocete a fuoco dolce mescolando ogni tanto. Man mano che il brodo viene assorbito aggiungete altro, l’importante è che sia bollente perché altrimenti rallenta la cottura del riso. Portate il riso a cottura e poi aggiustate di sale e pepe, il sale lo mettiamo solo alla fine perché il brodo è già molto salato a meno che non ne usiate uno fatto in casa.

Mantecate il riso con burro e parmigiano, mescolate bene con un cucchiaio di legno e poi fate riposare per qualche minuto. Mettete il riso nei piatti e decorate con un filo di olio extravergine di oliva e qualche scaglietta di parmigiano.

Foto | da Flickr di Ibán

  • shares
  • Mail