Andare a vivere da sola è un’esperienza per certi versi dolceamara. L’impazienza all’idea di cominciare un nuovo capitolo della nostra vita è accompagnata anche da un pizzico di paura. “E se non riuscissi a farcela? Se non fossi in grado di pagare le bollette? E se dovessi sentirmi sola?”: queste sono solo alcune delle domande che vi verranno in mente mentre preparerete gli scatoloni per trasferirvi nella vostra nuova casa, la prima in cui vivrete effettivamente da sole.

È vero, all’inizio sarà probabilmente molto strano e vi sentirete travolte da un senso di malinconia. Alcune mie amiche raccontano di aver pianto molto dopo essersi trasferite lontano da casa. Si tratta di una reazione normale. Non c’è nulla di male in questo.

Ma cosa possiamo fare per non farci cogliere impreparate? Quali sono le cose da sapere prima di andare a vivere da sola? Ecco una lista che vi tornerà molto utile!

1) Vi sentirete un tantino “emotive”

Ragazza emotiva

Il primo punto lo abbiamo già “spoilerato” poco fa: è normale essere emotivi. In fin dei conti, stiamo lasciando la cosiddetta “strada vecchia per la nuova”. Non sappiamo cosa ci attende, quindi è comprensibile avere un po’ di paura ed essere emotivi. Non c’è niente di cui preoccuparsi. Vivere da sole sarà un’esperienza importante e formativa, vi aiuterà a conoscervi meglio e vi permetterà di scoprire che dentro di voi esiste una persona matura, in grado di camminare sulle proprie gambe, capace di cacciare via un ragno senza chiamare aiuto, se necessario, o di riparare un rubinetto che perde, nei casi più estremi!

2) Avrete la tentazione di isolarvi

isolarsi

Non fatelo! Andare a vivere da soli significa trovare (o ritrovare) la propria intimità. Potreste affezionarvi un po’ troppo alla vostra vita tranquilla, e fin qui non c’è nulla di male. Evitate però di isolarvi dagli altri. Sforzatevi (nei limiti del possibile in una situazione come quella che stiamo vivendo nel 2020) di socializzare con le altre persone, compresi i vostri vicini. A questo argomento dedicheremo però un “punto” a parte nella nostra lista!

3) Imparare a conoscere i vicini

conoscere i vicini

Come premesso, quello dei “vicini di casa” è un discorso che merita un pizzico di attenzione in particolare. Probabilmente sarete un po’ intimoriti all’idea di presentarvi con i nuovi vicini. Siate comunque gentili e sforzatevi di conoscere le persone che vivono intorno a voi. Magari non diventeranno i vostri migliori amici, ma un rapporto di “buon vicinato” potrebbe sempre tornare utile (che sia per chiedere un po’ di zucchero o magari per un aiuto in caso di emergenza).

4) Andare a vivere da sola potrebbe fare un po’ paura

paura

Anche in questo caso si tratta di una sensazione del tutto normale. In fin dei conti vivere da sole può generare un po’ di timore. La paura che un ladro o un intruso possa cercare di entrare nell’appartamento è ad esempio molto comune. Per sentirvi più al sicuro, cambiate le serrature della nuova casa, in modo da essere certe che solo voi e nessun altro abbia le chiavi per accedervi. Se avete preso una casa in affitto, chiedete naturalmente prima il permesso al padrone di casa.

5) Imparerete a non spendere troppo!

andare a vivere da sola risparmiare

Vivere da soli significa anche questo: dover fare i conti con i propri mezzi e imparare a non fare dei passi più lunghi rispetto alle proprie possibilità. Inizialmente sarà una sfida, è vero, ma pian piano vi renderete conto che il segreto – sembra banale ma non fa male ricordarlo – sta nel guadagnare più di quanto spendiamo. Imparate a mettere da parte una piccola somma ogni mese, che vi ritroverete per le emergenze o in caso di necessità.

6) Imparerete a fare affidamento solo su voi stesse

andare a vivere da sola

Dopo aver parlato dell’aspetto economico, passiamo a quello emotivo. Vivendo da sole è normale che, pian piano, svilupperete una sempre maggiore capacità di fare affidamento su voi stesse. Non avrete una persona con la quale potervi sfogare 24 ore su 24. Alcuni “problemi” vi sembreranno infinitamente piccoli, una volta che avrete appreso le strategie di coping per affrontarli e – soprattutto – superarli!

7) Sarete in grado di fronteggiare le emergenze

Affrontare le emergenze

In che modo? Innanzitutto tenendo a portata di mano i numeri di emergenza. Se volete evitare di dover cercare il numero dell’idraulico mentre si sta allagando casa, o quello dell’elettricista nel bel mezzo di un blackout, stilate una lista dei numeri più importanti, da tenere sempre a portata di mano. Vi tornerà molto utile!

Detto ciò, come avrete potuto intuire andare a vivere da sola è un’esperienza davvero complessa, ma anche ricca di emozioni, sia positive che “negative”. Si tratta di un passo importante, che vi permetterà di diventare delle donne forti e indipendenti, in grado di fronteggiare ogni situazione!

Foto da Pixabay e iStock

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Wellness & Fitness Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Zeppola di San Giuseppe: impasto con Antonio Sicignano