I cambi di stagione non sono solo una buona occasione per rinnovare il guardaroba, ma anche per fare un bel restyling degli ambienti domestici. I trend arredo autunno 2020 ci vengono incontro in tal senso, dandoci molti spunti interessanti per rinnovare gli spazi.

Di certo, in questo strano clima di incertezza a causa del COVID-19, i migliori esperti del settore concordano su un punto, la parola d’ordine per riarredare casa è confort. Se infatti l’area più aggiornata di un’abitazione, prima dell’emergenza Coronavirus, era il living, oggi anche altre zone sono viste con maggiore attenzione.

In un’ottica di smart working lo studio o, in assenza di una stanza dedicata, anche la camera da letto, si trasformano in ambienti iper efficienti. Ma senza dimenticare l’aspetto estetico, mettendo grande cura nei dettagli e nella ricerca di un buon compromesso tra funzionalità e mood accogliente.

Arredo autunno 2020 colori caldi

Arredo autunno 2020: i trend da copiare

  1. Il Biophilic design – Da qualche anno a questa parte il design biofilo sta letteralmente spopolando. Si tratta di un trend che vede la natura come grande protagonista dell’arredo. Per farlo si cerca di organizzare gli spazi interni con un interior basato sulla presenza di piante e quadri vegetali, ma anche rendendo balconi, verande e terrazze coperte più vivibili, inserendo sedute e arredi che li rendano adatti al relax personale.
  2. Tessuti morbidi e colori caldi – Il confort, come detto è la musa che ispira il restyling degli ambienti domestici in questa stagione. E per dare un’immediata idea di calore, rendendo gli spazi più accoglienti, la teleria in tessuti naturali, come lino e cotone, ma anche i copricuscini in velluto, sono una buona opzione. I colori? La palette cromatica da scegliere è quella autunnale, fatta di rosso, giallo ocra, beige e marrone.
  3. Il biocaminetto – Ebbene sì, proprio per venire incontro a quel bisogno di nido domestico confortevole, il fuoco non può mancare. Chi ha la fortuna di avere un camino tradizionale, dovrà solo renderlo protagonista dell’ambiente in cui è installato, spostando i mobili in modo che l’attenzione cada proprio su questo elemento. Gli altri possono puntare sui biocamini ad etanolo, che sono un arredo modernissimo e bellissimo da vedere.
  4. Lo stile Grandmillenial – Lo stile minimal è out per il 2020, troppo freddo e impersonale, mentre il cosiddetto stile Grandmillenial sta diventando un trend in ascesa. Di che si tratta? L’ispirazione è la casa della nonna, ma temperata in versione più moderna, insomma un classico vintage ma più contemporaneo. Per evitare l’effetto old style, è necessario scegliere pezzi di arredo che possano integrarsi bene con le stanze e i mobili che non vogliamo cambiare. Spesso basta una poltrona in capitonné o una lampada da terra con paralume arricciato per fare la differenza. Vogliamo osare? La carta da parati floreale è chic.
  5. Lo stile coloniale per interni – Va sull’onda del Biophilic la scelta dello stile coloniale per l’arredo interno. In genere tavoli e sedute in rattan e midollino sono relegate all’esterno e alla bella stagione, ma in questo caso le regole sono invertite e il trend del momento è proprio di creare un angolo dehor in casa. Una buona soluzione, se non ci piace il color legno, è di optare per arredi verniciati in bianco, che si adattano a meraviglia per una zona relax o socialità circondata da piante e fiori.

Arredo autunno 2020 smart working

Foto | iStock

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Arredamento Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Marie Kondo, il metodo per ordinare la casa arriva su Netflix