Brad Pitt ha lanciato il suo nuovo Champagne: si chiama Petit Fleur e, come avvenuto con Fleur de Miraval, ha un prezzo poco accessibile.

Anche se proprio a causa dell’avventura nel mondo vitivinicolo il suo matrimonio con Angelina Jolie si è pian piano incrinato, Brad Pitt prosegue la sua avventura imprenditoriale. L’attore ha lanciato il suo nuovo Champagne, promettendo di averlo reso “più accessibile” rispetto alla bottiglia che l’ha preceduto.

Brad Pitt lancia il suo nuovo Champagne: si chiama Petite Fleur

Nuovo lancio per Brad Pitt: l’attore ha presentato il suo nuovo Champagne. Si chiama Petite Fleur e arriva dopo il grande successo ottenuto dal Fleur de Miraval. A differenza del precedente, questa versione viene definita “più classica e accessibile“. Oltre al packaging, tradizionale ed elegante, differisce anche per il gusto.

Composto al 95% da Chardonnay e al 5% da Pinot Noir, il nuovo Champagne di Brad è stato fatto con uve coltivate in Côte de Blancs. Anche Petite Fleur, così come Fleur de Miraval, è un rosé, ma è privo di Remise en Cercle, ossia di percentuali di vini di riserva. Il sapore è fruttato e presenta note di frutti rossi, peonia e biancospino. Al gusto risulta, quindi, fresco e agrumato, simile ad un qualsiasi altro champagne 100% chardonnay.

Quanto costa il nuovo Champagne?

Anche se Brad Pitt aveva promesso che il suo nuovo Champagne sarebbe stato “più accessibile“, il prezzo è in linea con quello del Fleur de Miraval. Nel comunicato stampa dell’azienda che ha anticipato il lancio, le bottiglie sarebbero dovute costare meno di cento euro, ma i pezzi che si trovano in vendita online vanno dai 300 ai 450 euro. Molto probabilmente, il costo è salito così tanto a causa della tiratura: ‘solo’ 20 mila bottiglie.

Riproduzione riservata © 2023 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 04-10-2023