Caldo, i rischi per cuore e circolazione: come proteggere il corpo secondo gli esperti

Le alte temperature possono essere un pericolo per le persone: come proteggersi dal caldo con i consigli degli esperti.

di amedda

L’estate 2022 è critica dal punto di vista delle temperature. Mai come quest’anno il caldo e il calore stanno mettendo a serio rischio la salute delle persone. Ecco allora che noi di Pinkblog siamo qui per darvi qualche suggerimento su come proteggere il vostro corpo e soprattutto su come eventualmente comportavi in caso di colpo di calore. Inoltre, vi riporteremo qualche suggerimento dato da cardiologi esperti.

Caldo e circolazione: come proteggere il corpo

Il sole, il caldo e le belle giornate, specie d’estate, sono l’occasione giusta per organizzare vacanze, trascorrere delle ore di relax in famiglia o in compagnia degli amici. Eppure, le alte temperature estive nascondono anche qualche insidia. Infatti, è bene fare molta attenzione durante ogni attività che si decide di svolgere onde evitare il cosiddetto colpo di calore. Infatti, nonostante l’esposizione al sole ed in generale al calore, in determinate circostanze possa risultare anche piacevole, tra tintarella e altri vezzi, come per tutte le cose “il troppo” crea problematiche.

Le alte temperature e l’umidità elevata possono causare un maggiore afflusso di sangue alla pelle. Questo comporta uno stress maggiore per il cuore che si contrae più velocemente e fa circolare il doppio del sangue al minuto rispetto ad un giorno normale. Il calore e la sudorazione, poi, comportano anche il rischio di disidratazione in quanto riducono la quantità di liquidi nel corpo.

Tutto questo può portare a stare male e nel dettaglio ad avere sintomi di varia entità. Si parte da una “semplice” problematica cutanea, fino a forti mal di testa, vomiti o peggio, svenimenti e stanchezza generica anche piuttosto durature nel corso della giornata.

I consigli degli esperti

Una volta vista la serietà dell’argomento, vogliamo sottolineare qualche consiglio utile dato dagli esperti ed in particolare dai cardiologi. Prima di tutto occorre chiarire che ci sono delle categorie di persone più a rischio davanti al caldo. In modo particolare i bambini e gli anziani, ma anche chi soffre di qualche patologia cardiaca o ha problemi di circolazione. Anche le donne incinta rientrano tra le persone che devono fare maggiore attenzione alle alte temperature.

Il primo consiglio è quello di non uscire nelle ore più calde della giornata, di idratarsi con frequenza e di cercare, in caso di bisogno, un posto fresco dove sostare ove ci si sentisse poco bene. Evitare l’esercizio fisico col caldo ed in generale limitarlo rispetto al normale, e una corretta alimentazione completano il quadro. Attenzione anche alle bevande alcoliche e a quelle che contengono caffeina.