Cina, la studentessa virtuale Hua Zhibing va all’università

In Cina fa il suo esordio all’Università la prima studentessa virtuale, una giovane chiamata Hua Zhibing, che lascia a bocca aperta il mondo intero

Si chiama Hua Zhibing, come molte ragazze della sua età ha un suo account su Weibo, ovvero la versione cinese del nostro Twitter, e comincerà presto a studiare presso la prestigiosa Università Tsinghua a Pechino. Più esattamente, sarà una studentessa presso il Dipartimento di Informatica e Tecnologia.

Del resto, la sua inclinazione per questo tipo di materie è più che comprensibile, dal momento che Hua è in realtà una studentessa virtuale.

Avete capito bene. La studentessa che potete vedere nel video in basso è il primo modello alimentato da un sistema di intelligenza artificiale che le permetterà di frequentare le lezioni e probabilmente di “integrarsi” con gli altri ragazzi e ragazze che frequentano l’Università.

Hua Zhibing nasce da un sistema di modellazione IA chiamato Wudao 2.0, che sfruttando la bellezza di 1.750 miliardi di parametri permette alla studentessa di creare poesie, di dipingere, conversare come se si trattasse di un essere umano in carne e ossa, ma non solo. Hua può infatti apprendere nozioni senza dimenticarle nel tempo, una caratteristica che avvicina questa Intelligenza Artificiale ai normali meccanismi umani.

Chi è la studentessa virtuale Hua Zhibing?

Ma cerchiamo di conoscere meglio questa nuova “studentessa”. Come racconta la stessa Hua su Weibo, sin dalla sua “nascita” è sempre stata molto interessata a ciò che la circonda e alla conoscenza.

Sono appassionata di letteratura e arte da quando sono nata, una caratteristica donata dagli scienziati, insieme al mio aspetto, alla mia voce e alla capacità di comporre.

Attraverso il video di presentazione (la cui musica di sottofondo è stata realizzata proprio dal Hua), ha aggiunto di aver davvero corso contro il tempo per riuscire ad apprendere più cose possibili e migliorare le sue capacità di ragionamento logico.

Il team che ha realizzato questo nuovo progetto, guidato da Tang Jie, professore presso il Dipartimento di Informatica e Tecnologia dell’Università Tsinghua, ha spiegato che Hua Zhibing potrà apprendere i concetti in maniera più rapida rispetto agli esseri umani. Se al momento le sue conoscenze sono equiparabili a quelle di un bambino di sei anni, ad esempio, il prossimo anno avrà le conoscenze di un ragazzo di 12 anni. Non trovate sia sorprendente?

La nostra speranza è che prima padroneggi le sue competenze e poi cerchi di fare progressi nel ragionamento e nell’interazione emotiva.

 

Il successo della studentessa virtuale su Weibo

Dal canto suo, la nuova studentessa “robot” promette grandi cose. L’intelligenza virtuale ha infatti quasi superato il Test di Turing per la creazione di poesie e versi, riassunti, risposte a domande e nella pittura. Il test di Turing può dirsi superato quando un computer riesce a convincere un numero sufficiente di esseri umani che non è una macchina ma anch’esso un essere umano.

Mentre aspetta di poter iniziare a “frequentare” le lezioni, Hua Zhibing ha già riscosso un enorme (e comprensibile) successo su Weibo. Già a poche ore dalla pubblicazione del suo primo video di presentazione, sulla piattaforma social ha infatti raccolto migliaia di follower!

Non ci rimane che attendere, per scoprire in che modo affronterà l’Università questa sorprendente e nuova studentessa virtuale!

Foto da Pixabay