Come fare il cibo finto per giocare ai cuochi? Chissà quante volte i tuoi figli ti hanno sottoposto un immaginario – quanto invisibile – piatto prelibato da assaggiare sotto il loro sguardo attendo aspettando fiduciosi una tua reazione di apprezzamento. Oppure, peggio, chissà quante volte hanno tentato di giocare con il cibo vero cosa che, insomma, è uno schiaffo alla morale. Ma la soluzione sta qui, a portata di mano: si tratta di fare il cibo finto in casa per poter, finalmente, giocare ai grandi chef.

Cibo finto fai da te, idee

Non pretendiamo che realizzi di sana pianta un cibo finto realistico, ma delle cose da mangiare finte da tirare fuori tutte quelle volte in cui “giochiamo che ti invitavo a merenda?”. Allora, da dove partire?

Pizza di carta 

Pronta in meno di 5 minuti è la pizza di carta: disegna un cerchio su un cartoncino e ritaglialo. Quindi ritaglia il cerchio in spicchi e disegna, insieme ai tuoi bimbi, i vari gusti con dei pennarelli colorati scegliendo tra patatine e wurstel, pomodori e mozzarella, olive e prosciutto cotto e tutto quello che viene loro in mente. Ricomponete la pizza su un piatto (che adesso sarà diventata super invitante) e servitevi!

Frutta e verdura con didò

Che abbiate a disposizione il pongo, il didò, la plastilina, la pasta di sale o qualsiasi altro composto modellabile, basta colorarle dopo averne ricavato delle porzioni, quindi dare la forma desiderata. E’ molto semplice creare arance, banane, mele, peperoni, tutti vegetali che non presentano particolari minuziosi.

Come fare il cibo finto per giocare ai cuochi

Tagliatelle di feltro

Avete mai pensato a quanto il feltro (giallo) si presti a dare vita alla pasta lunga? Tagliato a striscioline lunghe e più o meno sottili, può dare vita a tagliolini, tagliatelle o pappardelle. Come condirle? Potete realizzare delle finte polpette accartocciando della carta stagnola e colorandola di rosso. Ponetele sopra le tagliatelle et voilà, un piatto di pasta con le polpette da fare invidia a quello di Lilli e il Vagabondo.

Cibo finto, le patate di collant

Scommettiamo che non ci avresti mai pensato: con i collant rovinati – inutile chiederti quanti nei hai bucati in vita tua ancora prima di infilarli – puoi creare delle patate. Basta tagliarli della dimensione desiderata ed utilizzarli per avvolgere del cotone. A questo punto basta fissarli bene alle estremità e, per un effetto ancora più veritiero, macchiarle in superficie qua e là con un pennarello nero.

Torte di spugna

E per finire in dolcezza, hai presente le vecchie spugne che non usi più? Bene, puoi dipingerle o ricoprirle con del tessuto colorato per creare torte, polpettoni e chi più ne ha più ne metta. Ad esempio, puoi ritagliare – ottenendo dei triangoli uguali – delle spugne da cucina (preferibilmente di colore diverso), quindi sovrapporle incollandole con della colla vinilica e completare la superficie con della colla colorata (che sarà la glassa) e dei pon pon in superficie (ovvero i ciuffi di panna montata). Lascia asciugare e fai vedere ai tuoi bimbi: successo assicurato!

Photo | Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Bambini Leggi tutto