Come fare la neve finta per bambini

Come fare la neve finta per bambini? Eh già, perché tra lockdown, chiusure degli stabilimenti e misure restrittive legate al Coronavirus, i piccoli non avranno poi così tante occasioni per toccarla. E, anche se non è esattamente la stessa cosa, la neve finta può dare loro l’illusione di giocare con uno degli elementi naturali più

Come fare la neve finta per bambini? Eh già, perché tra lockdown, chiusure degli stabilimenti e misure restrittive legate al Coronavirus, i piccoli non avranno poi così tante occasioni per toccarla. E, anche se non è esattamente la stessa cosa, la neve finta può dare loro l’illusione di giocare con uno degli elementi naturali più affascinanti di sempre. Imparando a creare la neve finta per i tuoi bambini otterrai un passatempo divertente, economico e veloce. Oltre che ideale per il gioco sensoriale. L’inverno è arrivato oramai da qualche settimana: se della neve (nella tua zona) ancora nemmeno l’ombra, falla tu. Anzi, creala insieme ai tuoi figli. Quella che ne verrà fuori sarà modellabile, cosicché i piccoli possano fare dei pupazzi di neve con le loro mani, seppur in miniatura, sia chiaro.

Come fare la neve finta in casa

Realizzare la neve finta è facilissimo. Dovrai usare un paio di ingredienti facilmente reperibili in qualsiasi casa. In particolare, bicarbonato di sodio e balsamo per capelli (già) tutto qui.

Come fare la neve finta per bambini

Ingredienti per fare la neve finta

  • Bicarbonato di sodio
  • Balsamo per capelli
  • 1 scodella

Preparazione della neve finta

Versa in una ciotola capiente 2 tazze e 1/2 di bicarbonato di sodio e 1/2 tazza di balsamo per capelli. Mescola gli ingredienti bene fino a quando si saranno amalgamati perfettamente. Ovviamente le dosi possono essere aumentate, in proporzione, per ottenere quantità maggiori di neve. Per ottenere un effetto più “bagnato” bisogna diminuire leggermente il bicarbonato. Per una neve più asciutta, invece, aumentalo. In alternativa al balsamo per capelli, alcune varianti prevedono la schiuma da barba. Anche in questo caso va aggiunta poco per volta, in modo che la neve non risulti troppo bagnata.

Come giocare con la neve finta

Se i tuoi figli pregustano già battaglie a suon di palle di neve spiega loro che non è il caso di farle in casa. Molto meglio, ad esempio, raccoglierla in un grande contenitore all’interno del quale i piccoli potranno maneggiarla a piacere. La manipolazione sensoriale costituisce un gioco piacevole e stimolante anche per i bimbi di pochi anni. Ne favorisce lo sviluppo delle abilità motorie, della fantasia e della creatività. Per farli giocare potresti dotarli di una mini pala o di cucchiai di legno affinché possano spostarla o travasarla. Oppure, potrebbe fungere da piano di gioco per bambole e personaggi vari. Se i bimbi sono molto piccoli, sorvegliali mentre giocano con questa neve. Nel caso in cui, dopo averla toccata, avessero la tentazione di sfregarsi gli occhi, potrebbe risultare irritante. Peggio ancora, potrebbero mangiarla, meglio restare nei paraggi. Una volta che avranno finito di giocare, fai lavare loro le mani.

Come si conserva

Semplicemente all’interno di un sacchetto di plastica per alimenti con chiusura ermetica ed in un luogo della casa fresco. Ma attenzione, ha una scadenza più o meno breve. Dop0 5 giorni è il caso di farla nuovamente. Poco male, è veloce e facile da ottenere in poche mosse.

Photo | Pixabay