• Casa

Come non far tornare la polvere 10 minuti dopo aver spolverato

Come non far tornare la polvere in casa pochi minuti dopo aver spolverato? Ecco le risposte alle tue domande

Come non far tornare la polvere dopo 10 minuti che hai posato i panni e l’aspirapolvere? Bella domanda. A meno che non scegliamo di vivere dentro una bolla, la polvere farà per sempre parte della vita di tutti noi. Purtroppo non si tratta solamente di un fastidioso problema estetico (a nessuno piace avere mobili impolverati), ma in alcune persone può anche scatenare delle reazioni allergiche.

C’è chi inizia a starnutire senza sosta quando si trova in un ambiente anche solo leggermente impolverato. Succede anche a te? Se la risposta è si, di certo anche tu sarai alla ricerca di rimedi e metodi per eliminare la polvere e – soprattutto – per tenerla alla larga per più di uno o due giorni.

Dici che si tratta di un’utopia? Non per forza. In questo articolo troverai una serie di consigli e di idee da mettere in pratica per pulire casa facilmente e in modo efficace. Scegli quello che ti convince di più!

Come non far tornare la polvere

Come catturare la polvere?

Innanzitutto cerchiamo di capire come catturare la polvere. Se in questo momento hai in mano scopa e paletta, puoi rimetterle tranquillamente al loro posto. La scopa infatti non fa che sollevare la polvere. Per catturarla ti servirà invece un apposito panno (nei supermercati potrai trovarne di diversi tipi, modelli, marche e dimensioni diverse). Il panno in microfibra per le pulizie di casa è un alleato insostituibile, poiché è in grado di catturare la polvere senza disperderla.

I punti della casa da non trascurare

Dopo aver eliminato la polvere superficiale, dedica attenzione anche ai punti più nascosti e “subdoli”, come i battiscopa, le persiane, gli angoli delle stanze, i paralumi e così via. Questi oggetti e queste zone della casa sembrano sempre pulitissimi, ma in realtà è proprio li che si annida la polvere che, a lungo andare, causerà attacchi di allergia e starnuti.

Pulire dall’alto verso il basso

Hai appena finito di spazzare a terra e stai per iniziare a spolverare? In realtà dovresti invertire l’ordine di queste due attività. Quando pulisci la casa, dovresti farlo partendo dall’alto verso il basso, in modo che la polvere che cade giù dai mobili non rimanga sul pavimento, ma venga eliminata per ultima. Non dimenticare inoltre il consiglio che riguarda la scopa. Per pulire casa e non far tornare la polvere utilizza un aspirapolvere o dei panni catturapolvere.

Come non far tornare la polvere? Fai un decluttering

Il decluttering (termine inglese che vuol dire “eliminare le cose non necessarie“, ovvero “fare spazio”) è davvero molto utile se vuoi avere una casa in ordine e pulita. Eliminare il disordine e togliere i cuscini e gli oggetti inutili che ci sono in giro per casa ti permetterà di mantenere l’ambiente più pulito. Ricorda che anche cuscini, coperte e altri tessuti possono intrappolare la polvere.

Per non far tornare la polvere, acquista un purificatore d’aria

Per mantenere pulita l’aria che respiri in casa, scegli un purificatore. In commercio potrai trovarne di diversi tipi e modelli. Accessori del genere sono utili per raccogliere e intrappolare la polvere e per purificare l’aria che respiriamo, soprattutto negli ambienti in cui sono presenti cattivi odori o sostanze nocive per la salute.

Quante volte alla settimana spolverare?

E per finire, ogni quanto bisogna spolverare casa? Una risposta a questa domanda che sia valida per tutti non esiste. Tutto dipende da quanto tempo hai a disposizione, da quanta polvere si accumula sui mobili e da tanti altri fattori. In linea generale sarà meglio spolverare almeno due volte a settimana, mentre le pulizie più approfondite potranno essere svolte una volta a settimana. Per evitare che la polvere si accumuli, cambia le lenzuola una volta alla settimana, e ricorda di non lasciare troppi oggetti e soprammobili in giro per casa, per non aumentare ulteriormente il problema della polvere.

Foto da Pixabay