I fichi sono senza dubbio uno dei prodotti di stagione. Agosto-settembre, infatti, è il periodo migliore per raccoglierli e goderseli. Questo particolare alimento piace praticamente a tutti e fa bene. Ma non solo. Oltre ai benefici per il nostro corpo, è facilmente presentabile in tavola in diversi modi. Vediamo nel dettaglio tutto ciò che bisogna sapere.

Fichi: ricette, benefici e come usarli in cucina

Mangiare fichi fa bene. Non è un modo di dire, anzi. Essi sono ricchi di fibre, zuccheri, vitamine, calcio e sali minerali, quindi molto “apprezzati” del cuore e della pelle. Inoltre aiutano la digestione e aumentano le difese immunitarie. Agosto-settembre è la stagione per gustarli e se siete fortunati ne troverete di ogni tipo. Tondi, schiacciati o allungati, verdi, bianchi o viola, dalla buccia sottile o quella più corposa.

Aldilà delle varie qualità, i fichi si contraddistingon per il loro interno goloso e zuccherino ed in generale possiamo quindi dire che sono tutti dolcissimi e perfetti per diverse ricette.

Tra le loro caratteristiche migliori, i fichi vantano grande versatilità che permette di gustarli in diverse forme e consistenze tutto l’anno. Dal classico accompagnamento con il prosciutto, alla pizza, tipica dello streetfood, prosciutto e fichi. Nello specifico si tratta di un piatto povero e semplice: pizza bianca, morbida, condita con un prosciutto crudo di qualità e fichi freschi tagliati a spicchi.

Se si parla di dolce, poi, il fico è un elemento perfetto anche per i gelati o le confetture ma lo può provare anche in abbinamenti inediti con il salato, compresa la ricotta o i filetti di sarde.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 13-09-2022