L’intervista choc a Meghan ed Harry, il presunto razzismo della famiglia reale

L’intervista choc a Meghan ed Harry, il presunto razzismo della famiglia reale, la salute mentale della duchessa ed i rapporti con i membri.

In queste ultime ore non si parla d’altro: l’attesa intervista choc a Meghan ed Harry sta rimbalzando da un tabloid all’altro. Rilasciata ad Oprah Winfrey del tutto gratuitamente, è andata in onda la scorsa notte negli Stati Uniti: ne sono venuti fuori aspetti toccanti e molto personali relativi alla duchessa del Sussex ed alla coppia. Talmente personali da riguardare il pensiero del suicidio (“non volevo più vivere”, ha detto Meghan). Ecco nel dettaglio i punti salienti.

L’intervista a Meghan ed Harry

Come ricordiamo, la coppia si è trasferita in California, dopo le dimissioni formali dai doveri reali, nel marzo 2020. L’intervista ha toccato differenti temi tra i quali la salute mentale, il razzismo e le relazioni con la famiglia reale.

L'intervista choc a Meghan ed Harry, il presunto razzismo della famiglia reale

La rottura con la famiglia reale

Harry da dichiarato come, a seguito del trasferimento negli Stati Uniti, la sua famiglia lo abbia tagliato finanziariamente fuori fin dall’inizio dello scorso anno e come il padre, il principe Carlo, abbia smesso di rispondere alle sue chiamate. Secondo Harry, Charles e William sarebbero “intrappolati nel sistema” della famiglia reale. Nonostante questo, ad Harry piacerebbe riallacciare i rapporti con padre e fratello. Oprah ha chiesto a Meghan il motivo per il quale, secondo lei, la famiglia reale non abbia fatto di Archie un principe. La duchessa ha risposto che i figli dei duchi del Sussex non diventano automaticamente principi o principesse a causa di una regola in vigore dal 1917, a meno che non ci sia un intervento della regina in tal senso.

La solitudine di Meghan

Meghan ha dichiarato di avere iniziato a sentirsi sola quando sono stati posti dei limiti alla sua libertà (è rimasta chiusa in casa per mesi). Da ciò sono venuti fuori i primi pensieri di autolesionismo. Alla chiara domanda riguardante il proposito di suicidio posta da Oprah, l’ex star di Suits ha risposto: “Sì. Questo era molto, molto chiaro. Molto chiaro e molto spaventoso. Non sapevo a chi rivolgermi.” In particolare, ha fatto riferimento ad un evento ufficiale alla Royal Albert Hall al quale ha partecipato con Harry quando era in attesa di Archie. Evento al quale a presenziato perché sentiva di non poter essere “lasciata sola” quel giorno.

Il razzismo della royal family

A quanto dichiarato da Meghan, inoltre, mentre era incinta di Archie, un membro della famiglia reale avrebbe espresso preoccupazioni su quanto sarebbe potuta essere scura la pelle del bambino. La stessa si è rifiutata di farne il nome per non causargli problemi. E’ sicuro, tuttavia, che ad esprimerle non siano stati né la regina né i duca di Edimburgo. Le dichiarazioni sono state confermate da Harry (che le ha ascoltate in prima persona). Il 36enne ha confermato di essere rimasto imbarazzato e scioccato da quella conversazione. Alla domanda posta da Oprah relativamente ai possibili problemi causati da un bambino di carnagione “troppo” scura Meghan ha risposto che sì, probabilmente ne avrebbe causati.

Via | bbc.com

I Video di Pinkblog

NEON La materia luminosa dell’arte Macro – Roma

Ultime notizie su Royals

Tutto su Royals →