Le donne hanno più rapporti col partner se lui collabora e fa le pulizie in casa

Uno studio ha spiegato come le donne abbiano più rapporti col partner se questo collabora e fa le pulizie in casa.

di amedda

Care amiche di Pinkblog vogliamo raccontarvi oggi una curiosità a proposito dei rapporti tra maschietti e femminucce. Si sente spesso parlare del calo del desiderio, dei fattori che potrebbero contribuire a questa situazione, ma anche di qualcosa che potrebbe impedirlo. Ed è questo il caso. Siamo, infatti, qui a parlarvi di uno studio che ha, di fatto, spiegato come le donne abbiamo più rapporti col proprio partner se questo collabora nelle faccende domestiche e fa le pulizie in casa.

Le donne hanno più rapporti se il partner collabora in casa: lo studio

Come vi abbiamo anticipato, uno studio condotto da sessuologi australiani sostiene che il lavoro in più che le donne spesso si trovano a fare in casa sarebbe la causa del calo del desiderio. Questo perché queste subirebbero di conseguenza un carico di stanchezza e ansia notevole.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Sex Research qualche tempo fa, ha analizzato le risposte di 299 donne australiane di età compresa tra 18 e 39 anni. A questi soggetti “analizzati” è stato sottoposto un questionario online che misurava i fattori di relazione e le dimensioni del desiderio sessuale.

Le partecipanti sono state divise in tre gruppi: lavoro paritario, lavoro appannaggio principalmente delle donne e lavoro svolto principalmente dal partner. A cosa hanno portato i risultati? Lo studio ha spiegato che le donne in relazioni paritarie – a livello di lavori domestici e carico mentale – erano più soddisfatte delle loro coppie. Di conseguenza, provavano più desiderio sessuale rispetto alle donne impegnate in relazioni non paritarie e considerate “disuguali”. Queste registravano il calo di libido. Il gruppo in cui il partner svolgeva in misura maggiore i compiti casalinghi è stato giudicato troppo esiguo per essere valutato.

A giocare un ruolo nei risultati di tale studio, anche la durata della relazione. La ricerca ha mostrato che le relazioni a lungo termine erano associate alla diminuzione del desiderio per le donne, ma anziché imputarlo alla classica noia, gli studiosi hanno riscontrato che il calo poteva essere ascritto sempre alla disparità di compiti che aumentavano col passare del tempo in cui la relazione andava avanti.