Pinkblog ha incontrato Lidia Schillaci in occasione della sua partecipazione al torneo di Tale e Quale Show. L’artista è stata la vincitrice della semifinale andata in onda venerdì 13 novembre e si è aggiudicata il primo posto con l’imitazione di Beyoncé, interpretando la famosa hit “Listen”, ricordando quindi la performance che la cantante americana fece a Wetten Dass nel 2007.

La classifica finale di Tale e Quale Show la vede così in vetta con 70 punti, seguono Virginio (arrivato secondo) e Agostino Penna (al terzo posto). La prossima settimana – venerdì 20 novembre – ci sarà la finalissima che vedrà Lidia in un’altra prova complessa, vestendo i panni di Mina.

Lidia Schillaci: "Sono vanitosa al punto giusto" - Intervista

Come sta andando questo ritorno a Tale e Quale Show?

Questo ritorno a Tale e quale sta andando benissimo ed è stato molto entusiasmante, in un periodo nel quale per via del Covid il mondo dell’arte si è fermato, poter far parte nuovamente di uno dei programmi più importanti del palinsesto Rai indubbiamente mi rende molto felice.

Ore e ore di trucco e parrucco per assomigliare alle cantanti che devi portare sul palco: come passi il tempo mentre le truccatrici passano le ore a lavorare su di te?

Solitamente, nonostante le lunghe ore di trucco, sono una persona molto collaborativa con la mia truccatrice e la mia parrucchiera, cerco di aiutarle il più possibile nel loro lavoro, mi metto a disposizione meglio che posso. Trasformare un volto non è semplice soprattutto quando devi lavorare con visiera, guanti, mascherina e camicia antisettica e molto spesso dare un feedback al truccatore durante il lavoro può essere utile. In sala trucco facciamo molto squadra e ci divertiamo tanto… spesso metto della buona musica di sottofondo che mi aiuta a concentrarmi sul personaggio.

Invece com’è il tuo rapporto con il make up lontana dalle telecamere?

Amo il makeup, amo scoprire nuovi trucchi e amo sperimentare nuovi modi di truccarmi, direi che sono vanitosa al punto giusto!!

Sono passati quasi 20 anni dalla tua partecipazione a Operazione Trionfo: se dovessi fare un punto di questi anni cosa diresti?

Direi sicuramente che sono cresciuta molto, personalmente e professionalmente, che ho accumulato esperienze che mi hanno arricchita e hanno riempito la mia carriera di buoni traguardi. Sui palchi importanti di tutto il mondo ho avuto modo di affinare la mia arte, partecipando a ben 4 tour mondiali con Eros Ramazzotti e oggi ho dentro al mio bagaglio ho tanta esperienza e tante storie da raccontare che non vedo l’ora di svelare al grande pubblico con un mio progetto solista.

In tutti questi anni hai cambiato diverse volte look: una pazzia, quindi un taglio folle o un colore che avresti voluto fare e non hai mai avuto il coraggio di farlo?

Ho cambiato spesso look è vero, mi piace molto trasformarmi, di sicuro mi piacerebbe tingere i miei capelli di rosa e per quanto riguarda il coraggio nel cambiare, ti dico che non è affatto un mio problema, anzi!

Com’è Lidia Schillaci nella vita di tutti i giorni e cosa le piace fare nel tempo libero?

Nella vita di tutti i giorni mi piace vivere di cose semplici, amo leggere, amo la buona cucina e mi diletto a cucinare, amo fare sport e ovviamente una buona parte del mio tempo lo dedico alla musica.

Un sogno nel cassetto che ancora vorresti realizzare?

Di sogni da realizzare ne ho molti, ma uno bello, bello, sarebbe quello di andare a Sanremo.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Personaggi Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Martini Premiere 2009: Francesca Neri e Isabella Ferrari