Care Pink lettrici, oggi vogliamo parlare insieme a voi del famoso Metodo FORD. Come ben saprete, riuscire ad avere una conversazione in modo naturale e senza provare imbarazzo non è sempre facile. Di fronte a dei colleghi di lavoro, ex compagni di scuola, di fronte a parenti acquisiti o alla persona che ci piace da tempo potrebbe capitare di ritrovarci con ben pochi argomenti di conversazione. Il problema non è la mancanza di elementi in comune, ma molto più probabilmente la timidezza o l’imbarazzo.

Come fare quindi a sbloccare la situazione? Se vi ritrovate spesso a corto di parole quando siete insieme ad altre persone, potrebbe essere utile esplorare alcune tecniche di conversazione utili per sciogliervi un po’. Ne conoscete già qualcuna? Probabilmente avrete già sentito parlare del cosiddetto metodo “FORD”. Per coloro che non lo conoscessero, si tratta di una tecnica che sprona a porre delle domande al proprio interlocutore, toccando quattro categorie di argomenti, ovvero:

  • F: Family (Famiglia)
  • O: Occupation (Occupazione)
  • R: Recreation (Divertimento)
  • D: Dreams (Sogni).

Grazie a questa tecnica, che potrete utilizzare in diversi contesti (dagli appuntamenti amorosi a quelli di lavoro) potrete allentare la tensione e l’imbarazzo, e potrete anche aiutare le persone a sentirsi a proprio agio con voi. Ma vediamo più da vicino le quattro categorie.

Metodo FORD: parliamo di Famiglia

Famiglia

Per rompere il ghiaccio con qualcuno che non vedete da tempo potreste porre delle domande semplici in merito alla famiglia. Non servirà scavare troppo sul personale. Potrete semplicemente chiedere “Come sta la tua famiglia?” o “Come stanno i tuoi figli?”. In presenza di una persona con la quale avete un pizzico di confidenza in più potreste porre domande in merito al partner o ai figli (quanti anni hanno, quali sport praticano e così via).

Domande sul lavoro

Conversazione

Dopo aver parlato un po’ di Famiglia, potremmo passare a parlare di lavoro. Potreste dunque chiedere informazioni in merito all’occupazione di una persona. Ecco qualche domanda utile:

  • Che lavoro fai?
  • Ami il tuo lavoro?
  • Che percorso hai fatto per lavorare in questo settore?

Parliamo di … divertimento!

divertimento

Parliamo adesso della lettera “R” (Recreation, ovvero Divertimento)! Per conoscere meglio una persona potreste chiederle cosa fa durante il fine settimana, se va spesso in vacanza, quali sono i suoi hobby preferiti, qual è stato il suo ultimo viaggio e così via. Si tratta di domande molto “leggere” che potrebbero permettervi però di comprendere meglio la persona che avete di fronte. Inoltre, la conversazione diventerà ancor più semplice e divertente se scoprirete di avere hobby e passioni in comune, non trovate?

Metodo FORD: parliamo anche di sogni!

Metodo Ford sogni

Per finire, occupiamoci della lettera D, ovvero Dreams (sogni). Come avrete capito, in questo caso potrete porre domande sui sogni e le aspirazioni della persona che avete di fronte. Potrete sbizzarrirvi con domande divertenti e intriganti, ma anche con domande creative. Qualche esempio? Ecco una piccola lista di spunti e idee da cui trarre ispirazione:

  • Cosa hai sempre voluto fare?
  • Qual è il tuo sogno nel cassetto?
  • Se domani potessi svegliarti in un posto completamente nuovo, dove saresti?

Siete pronte a provare questo particolare metodo nel mondo reale?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Wellness & Fitness Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Blondie – Rapture