Mindful walking: cos’è e come potrà migliorare la nostra vita

Avete mai sentito parlare del “Mindful walking”? Per chi conosce l’inglese, saprete già che stiamo parlando della “camminata consapevole”, ma di cosa si tratta esattamente? E perché ne stiamo parlando? Per parlare del mindful walking dobbiamo prima parlare della Mindfulness, una tecnica di meditazione che invita il soggetto a porre l’attenzione sul momento presente, senza

Avete mai sentito parlare del “Mindful walking”? Per chi conosce l’inglese, saprete già che stiamo parlando della “camminata consapevole”, ma di cosa si tratta esattamente? E perché ne stiamo parlando? Per parlare del mindful walking dobbiamo prima parlare della Mindfulness, una tecnica di meditazione che invita il soggetto a porre l’attenzione sul momento presente, senza giudicarlo, ma semplicemente osservandolo.

La mindfulness viene applicata da diversi psicologi per aiutare i pazienti a migliorare il proprio benessere fisico e mentale. Ebbene, quando si parla di “mindful walking”, si intende appunto una “camminata” svolta in modo consapevole.

Finché la salute ce lo consente, tutti noi camminiamo ogni giorno, ma lo facciamo in maniera quasi inconsapevole e automatica, non è vero? Ebbene, il mindful walking ci invita a mantenere la concentrazione sul momento presente mentre camminiamo, a prescindere dal luogo in cui ci troviamo. Certo, praticare questa tecnica in montagna o in spiaggia sarebbe splendido, ma il reale vantaggio è che può essere eseguita in qualunque luogo, anche in città o mentre andate a fare la spesa a piedi.

Mindful walking: perché è importante essere “consapevoli”?

Ma in che modo questa tecnica potrebbe migliorare la nostra vita?

Mantenere l’attenzione sul momento attuale rappresenta uno dei consigli più saggi che potreste mai ricevere. Durante la camminata consapevole il “pilota automatico e distratto” viene disconnesso, e ciò ci permetterà di godere in modo completo di un’esperienza semplice e spesso sottovalutata. La nostra mente non fuggirà a destra e a manca, non andrà a “pescare” pensieri dal passato o proiezioni sul futuro, ma sarà focalizzata sul momento presente, quello più importante.

Ma come si cammina consapevolmente? Mentre procedete per la vostra strada, prestate attenzione alle sensazioni del corpo. Fate attenzione a ciò che sentono i piedi, ascoltate i suoni in sottofondo, osservate le braccia che oscillano avanti e indietro. Diventate man mano più consapevoli di ciò che vi circonda, liberate i vostri sensi e godete di ogni attimo del momento che state vivendo.

camminata consapevole

I vantaggi della camminata consapevole “mindfulness”

Ma quali saranno i vantaggi della camminata consapevole? In primo luogo, grazie a questa tecnica potremmo ridurre di molto il nostro livello di sedentarietà.

Purtroppo ormai trascorriamo gran parte della nostra giornata sedute alla scrivania o sul divano. Il corpo umano non è progettato per sopportare questi livelli di sedentarietà, e le conseguenze possiamo sperimentarle sulla nostra pelle. Mal di schiena, gambe gonfie, confusione, perdita muscolare, sovrappeso e obesità, malattie cardiache: queste sono solo alcune delle conseguenze della sedentarietà per la nostra salute.

Camminare potrà ridurre il rischio di sviluppare queste e altre complicazioni. La camminata consapevole potrà quindi:

  1. Migliorare le funzioni cardiorespiratorie e muscolari
  2. Ridurre i livelli di depressione e stress
  3. Migliorare l’umore e le funzioni cognitive
  4. Rafforzare il sistema immunitario
  5. Favorire una sensazione di relax mentale.

Cosa state aspettando dunque? Provate a mettere in pratica i consigli che avete appena letto, e migliorate la vostra vita … passo dopo passo.

Foto da Pixabay

Ultime notizie su Mind Wellness

Tutto su Mind Wellness →