Perché Harry e Meghan non sono stati invitati al party di Obama?

Tutto quello che c’è da sapere sull’assenza di Harry e Meghan alla festa di compleanno di Barak Obama.

Harry e Meghan non erano presenti al mega party organizzato in occasione del 60esimo compleanno di Barack Obama. Party che, tra parentesi, si è svolto nella “casa per le vacanze” (da giusto 15 milioni di dollari e 7 camere da letto) a Martha’s Vineyard. Data la partecipazione stimata di almeno 200 persone (numero peraltro ridimensionato in virtù delle restrizioni Covid), non possiamo ipotizzare che l’ex presidente degli Stati Uniti abbia scelto di optare per un evento intimo.

Dunque perché i duchi del Sussex, che tra l’altro godono di ottimi e duraturi rapporti con Barack e consorte, non sono stati invitati? Soddisfiamo subito la tua (e quella di molti altri, per la verità) curiosità. Non per chissà quali agganci possiamo vantare con l'(ex) famiglia reale, ma perché sono stati proprio gli esperti ad avanzare alcune ipotesi. Andiamo con ordine.

Perché Harry e Meghan non sono stati invitati al party di Obama?

Il vero motivo dell’assenza di Harry e Meghan al party Obama

Secondo Angela Levin, autrice della biografia del principe Harry, l’affronto sarebbe stato una mossa orchestrata dagli Obama per prendere le distanze dai controversi reali. La stessa ritiene che, se gli Obama in questo momento dovessero scegliere tra Harry e William, sicuramente propenderebbero per quest’ultimo (nonostante abbiano sempre tenuto in grande considerazione il primo.)

L’esperto reale Phil Dampier, invece, ha dichiarato:

E’ “significativo” che la coppia non sia stata vista all’evento sciccoso di Barack, insieme ai partecipanti Jay-Z e Beyoncé, Tom Hanks e George Clooney, in particolare con le voci che Meghan vuole candidarsi alla presidenza”.

Si vocifera, tuttavia, che Meghan abbia dichiarato che ad impedirle di partecipare sarebbero stati precedenti impegni familiari. Il che è comprensibile con una bambina di due mesi a casa. Ma la verità sembrerebbe essere diversa: ovvero che l’invito non è proprio stato contemplato. Teoria peraltro confermata dalle fonti reali della Levin. Sempre secondo quest’ultima, gli Obama sembrano voler apparire “neutrali” a seguito dell’intervista bomba di Harry e Meghan con Oprah Winfrey che ha segnato l’inizio di quest’anno.

La distanza di Barack e Michelle

Quello che sembrerebbe certo, almeno secondo The Sun, è che Meghan sia rimasta male per non aver ricevuto l’invito. Ciò che fa propendere non certo per una svista di Barack, è che Harry e Meghan non erano stati inseriti neanche nella lista originale. Lista che vantava poco meno di 500 invitati.

Si pensa che Barack e Michelle abbiano voluto fare un “passo indietro” dalla coppia per rispetto della Regina. Considerato che invitare Harry senza Meghan non era possibile, non sarebbe stato neanche opportuno sposare la causa dei Sussex e rompere con William, futuro Re d’Inghilterra. Soprattutto a seguito dell’oramai celebre intervista nell’ambito della quale la coppia ha accusato la Royal family di razzismo, indifferenza e insensibilità verso i pensieri suicidi della Markle.

Tutte motivazioni plausibili, niente da opporre. Ma dove sta la verità non è dato saperlo. A meno che non restiamo sintonizzate sui prossimi gossip reali che, siamo sicure, nei prossimi giorni non tarderanno ad arrivare. Stay tuned!

Ultime notizie su Royals

Tutto su Royals →