A tutti sarà capitato, almeno una volta, di avere a che fare con la fastidiosa e irritante sensazione di prurito alle orecchie. Spesso riusciamo a resistere ma altre volte proprio no. Allora, care amiche e amici di Pinkblog, noi vogliamo darvi qualche dritta prima di tutto per capire quali possono essere le cause all’origine di questo fastidioso sintomo e poi sul come intervenire con alcuni facili rimedi.

Prurito alle orecchie: possibili cause e rimedi

Sebbene chiunque di noi sia spesso stato colpito dal classico prurito dovuto alla “classica” puntura di zanzara, in questo articolo vogliamo soffermarci, invece, su quello che colpisce una o entrambe le orecchie sia internamente che esternamente.

Se vi capita di avere prurito alle orecchie o solo ad una di esse le cause di questa condizione possono essere svariate. Potrebbe essere dovuta ad una otite, ma anche irritazioni provocate dal contatto con oggetti come tappi o cuffie.

Se parliamo dell’otite, quella esterna è senza dubbio una delle più diffuse. Conosciuta anche come otite del nuotatore, oltre ad essere dovuta ad infezioni e irritazioni, la causa può anche essere un’allergia da contatto, la puntura da parte di un insetto o un problema dermatologico. Su quest’ultimo punto vengono incluse sia le forme di dermatite che le allergie o reazioni cutanee causate  dall’uso di cosmetici o detergenti.

Ma come poter risolvere il prurito alle orecchie in queste circostanze? Prima di tutto vediamo cosa non si dovrebbe fare. Se il prurito riguarda l’orecchio internamento + importante non grattarsi molto, specie inserendo oggetti all’interno del canale auricolare. Facendolo si rischia anche di provocare dei danni al timpano o di spingere il cerume ancora più all’interno creando un tappo.

Le soluzioni al prurito alle orecchie dipendono da cosa ha scatenato tale situazione. Per cui la prima cosa da fare è identificare le cause. Nel caso di un’allergia sarà il medico a prescrivervi un antistaminico. Se, invece, la causa è associata ad una forma di dermatite, sempre il medico potrà consigliare delle creme da applicare localmente. La cosa più importante è dunque quella di non agire di propria iniziativa ma rivolgersi ad uno specialista.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 26-08-2022