Questi segnali ti dicono se una persona è tossica per la tua salute mentale

Sono circondata da persone tossiche? E come faccio a riconoscerle? Dai un’occhiata ai segnali che ti dicono se una persona è negativa o no

Come riconoscere una persona tossica? Come allontanarla? E soprattutto, come comportarsi quando la persona tossica è un membro della famiglia? A quasi tutte noi sarà capitato almeno una volta nella vita di sentirci svuotate o negative dopo aver trascorso del tempo insieme a una persona. Probabilmente si tratta di un parente, di un’amica o persino del proprio o della propria partner. Se stai leggendo questo articolo, con buone probabilità ti sarai chiesta se in realtà non si tratti di una persona “tossica”, una persona negativa che non fa che succhiare via le tue energie rendendoti insicura, triste o “negativa”.

Purtroppo le persone tossiche fanno parte della vita di ognuno di noi, almeno fin quando non prendiamo coscienza del problema e non poniamo rimedio.

In questo articolo vogliamo dunque aiutarti a riconoscere le persone tossiche e a prenderne le giuste distanze. Ricorda che allontanarsi dalle persone negative migliora la salute, sia fisica che mentale, quindi quello che stai per intraprendere non è solo un viaggio, ma è anche un regalo che stai facendo alla tua vita.

Come riconoscere le persone tossiche?

Su due piedi, senza rifletterci molto, verrebbe da dire che per riconoscere una persona negativa basterebbe semplicemente fidarsi del proprio istinto. Sembra riduttivo, lo sappiamo bene, ma in realtà quel semplice e quasi impercettibile campanello d’allarme dovrebbe guidarci in molte situazioni. Vediamo però quali sono gli altri fattori che ci aiutano a capire se stiamo frequentando una persona negativa, e parliamo innanzitutto proprio del nostro caro “istinto”.

  • Te lo dice lo stomaco: se ti trovi in compagnia di una persona e avverti una sensazione di malessere psicologico, una sorta di negatività, se ti senti a disagio, esausta e non desideri far altro che tornare a casa nel tuo rifugio sicuro, beh, è chiaro che la persona che hai di fronte non fa per te. Potrebbe essere un’amica, un parente, un partner, poco importa. È evidente che per te questa persona è “tossica”, e non dovresti ignorare le tue sensazioni.
  • Occhio al rancore: una persona tossica tende a portare rancore, non solo nei tuoi confronti ma anche nei confronti delle altre persone che la circondano. La sua negatività potrebbe influenzarti e spingerti a fare altrettanto. Non permetterle di rovinare la tua vita pensando a un torto subito un decennio prima!
  • Ti presta attenzione solo quando ha bisogno di qualcosa: potrebbe trattarsi di un favore piccolo o grande, ma se generalmente ti chiama solo per chiedere una cortesia, per poi sparire per mesi, probabilmente non solo sei di fronte a una persona tossica, ma anche un tantino “approfittatrice”.
  • Ti fa sentire “bloccata”: probabilmente in questo momento hai molti progetti validissimi in mente, ti serve solo un pizzico di incoraggiamento, una parola positiva. E da chi vai a cercarla? Dalla persona tossica che adora demolire ogni tuo piano per il futuro! Lo facciamo tutti, non fartene una colpa. Cerchiamo riconoscimento e sostegno nelle persone più care, senza renderci conto che spesso sono proprio loro a farci sentire bloccate in una situazione che in apparenza (e solo in apparenza) è senza via d’uscita.
  • Cerca di farti sentire in colpa: non fai mai abbastanza per una persona tossica. Non sei mai abbastanza presente, non sei mai abbastanza divertente, non fai scelte intelligenti, potresti sempre far meglio, e tutto questo ti fa sentire come se fossi una buona a nulla. In più, spesso la persona negativa tende ad attribuire agli altri (a te, nello specifico) la colpa dei suoi problemi. Prova a guardare la situazione dall’alto, fai un passo indietro e osserva il quadro completo. Vedrai che in realtà molti dei motivi per cui ti senti in colpa non hanno davvero nulla a che vedere con te e con ciò che fai.

A questo punto ti abbiamo fornito una bella lista di elementi che ti aiuteranno a capire se sei circondata da persone tossiche in famiglia, in amore, al lavoro o anche nei rapporti di amicizia. Ma dopo aver riflettuto ed esaminato con lucidità la situazione, cosa fare con le persone tossiche? Come allontanarle? Vediamo come comportarsi per salvaguardare il tuo benessere mentale.

Come proteggersi da una persona tossica?

Prima di qualunque cosa, dovrai trovare un momento per riflettere. Cerca di capire perché questa persona esercita un simile potere su di te e perché le permetti di farti sentire a disagio o negativa. Probabilmente senti la necessità di compiacere le altre persone e hai paura di deluderle, quindi permetti loro di dirti ciò che vogliono, senza mostrare il tuo disappunto.

Se così fosse, è davvero il momento di prenderne coscienza e di porre rimedio. Impara a dire la parola “no” quando non sei d’accordo su qualcosa o quando qualcuno ti chiede di fare qualcosa che non vuoi fare. Impara a far valere il tuo pensiero e le tue posizioni, sempre nel rispetto degli altri e di te stessa.

Probabilmente non riuscirai ad eliminare del tutto le persone negative che fanno parte della tua nostra vita. Spesso si tratta infatti di parenti, colleghi di lavoro o persino di capi, ma almeno inizierai a non farti influenzare da queste persone ed avrai creato nuovo spazio per accogliere amici e persone davvero positive!

Foto da Pixabay

Ultime notizie su Mind Wellness

Tutto su Mind Wellness →