Strudel di radicchio e zucca con fonduta dello chef Giancarlo Pasin

Foglie che cadono, temperatura mite e lo strudel di radicchio e zucca con fonduta dello chef Giancarlo Pasin nel piatto: cosa volere di più?

Lo strudel di radicchio e zucca con fonduta è o non è la pietanza perfetta per salutare l’arrivo dell’autunno? Che tu sia una fan sfegatata dell’estate e le foglie che cadono, in te, non suscitino altro che fastidio o, al contrario, che tu attenda il 21 settembre come la data più importante della tua vita – seconda solo a quella dell’inizio di Temptation Island – costituisce una ricetta pazzesca.

E se puoi prepararla, è grazie allo chef Giancarlo Pasin del ristorante Osteria alla Pasina di Dosson di Casier (TV). Già, è sua la creazione di questa goduria che ti consigliamo di provare alla prima occasione. Che ne dici?

Ingredienti dello strudel di radicchio e zucca

Questo strudel è un tripudio di ingredienti autunnali. Zucca e radicchio ne costituiscono il ripieno. A completarlo una deliziosa fonduta di fontina sul quale va adagiato, per una presentazione impeccabile (perché anche l’occhio vuole la sua parte). Ecco cosa ti serve e come procedere.

Ingredienti ripieno

  • 360 gr di ricotta fresca
  • 260 gr di Radicchio Rosso di Treviso IGP a pezzetti
  • 60 gr di zucca tagliata a dadini
  • 40 gr di parmigiano grattugiato
  • 3 gr di sale

Ingredienti fonduta

  • 100 gr di fontina
  • 50 gr di latte intero

Ingredienti pasta strudel

  • 200 gr di farina “00”
  • 60 ml di acqua tiepida
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • Sale qb

Preparazione dello strudel autunnale dello chef Pasin

Prepara la pasta dello strudel (dimenticati la pasta sfoglia, stiamo parlando di una ricetta di un certo spessore, qui). Impasta la farina, il sale, l’olio, l’uovo e, successivamente, unisci l’acqua gradualmente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare in frigo per 30 minuti.

Mentre la pasta riposa, non puoi farlo anche tu: passa subito al ripieno. Scotta il radicchio, a pezzi, in acqua calda e fai sbollentare la zucca, a cubetti. Impasta la ricotta con il sale, il parmigiano, il radicchio e la zucca. Prepara la fonduta mettendo in un pentolino a bagnomaria latte freddo e fontina a dadini. Mescola spesso fino ad ottenere una crema liscia e priva di grumi.

Riprendi la pasta dal frigo: stendila creando 4 rettangoli. Dividi il ripieno in 4 parti e ponili sui quattro pezzi di pasta (al centro). Chiudili a caramella, e trasferisci in una teglia rivestita di carta forno. Non dimenticare di spennellate la superficie degli strudel con uovo sbattuto (per ottenere un bel colore dorato) e cuoci per circa 18 minuti in forno preriscaldato a 180 °C.

Impiatta: su un piatto da portata, stendi un cucchiaio di fonduta, quindi adagia sopra lo strudel. Ecco pronta la tua opera d’arte della quale sì, puoi essere orgogliosa.

Bene, sei arrivata alla fine: non era così difficile, no? Puoi servire lo strudel come antipasto o come secondo piatto. E’ talmente ricco che potrebbe costituire anche la portata principale di una cena in famiglia.

Foto di DaModernDaVinci da Pixabay