Tatuaggi viaggio, la nuova tendenza dell’estate 2022

Visitare nuovi posti e portarsi dietro un ricordo? La tendenza del 2022 è quella dei tatuaggi che ricordino il viaggio. Vediamo quali sono i migliori.

di amedda

Dopo un lungo periodo di reclusione dovuto alla pandemia di Covid, finalmente l’estate 2022 pare essere la prima con meno restrizioni e dove è possibile tornare a viaggiare più o meno liberamente. Ecco perché, tra le tendenze di questi mesi, pare sia essere tornata di moda quella dei tatuaggi viaggio. Di cosa stiamo parlando? Gli appassionati del settore lo sanno bene. Si tratta della voglia di portarsi dietro un ricordo indelebile di un’esperienza vissuta o che si sta per vivere. In tale ottica un tattoo prima o dopo la propria vacanza in un luogo speciale o in una meta diversa dai soliti luoghi visitati sembra essere il modo giusto per farlo.

Tatuaggi viaggio: vari stili

L’estate 2022 sembra essere, come anticipato, il periodo giusto per riportare di moda i tatuaggi viaggio. Gli amanti delle avventure, del conoscere nuovi posti e del visitare mete inedite saranno assolutamente felici di poter tornare a fare ciò che amano liberamente, girovagare per il mondo. Molti di voi avranno già sul proprio corpo qualche tattoo memorabile e importante e sicuramente staranno progettando di farsene un altro.

Per chi, invece, sta ancora pensando a quale possa essere la scelta migliore vogliamo consigliare alcuni stili e idee. Prima di tutto dovete capire cosa è meglio per voi e cosa più vi piacerebbe avere: una scritta, un tatuaggio grande o uno più piccolo e discreto, magari più intimo da conservare gelosamente.

C’è chi sceglie appunto una frase, o chi magari, per un’occasione speciale, decide di farsi disegnare persino la tratta che lo ha portato da casa alla meta prescelta. Molti, invece, preferiscono fare le cose in grande disegnandosi persino un monumento simbolo del luogo visitato.

Ma la tendenza dei tatuaggi viaggio non si limita solo a quello che fino ad ora vi abbiamo detto. Infatti, anche solo raffigurare sul proprio corpo un uccello, una nave, una stella, i punti cardinali o persino una valigia, può rappresentare l’emblema di tale moda.

Dove farsi un tatuaggio viaggio

Una volta capito quale tipo di tatuaggio fare, occorre decidere dove farlo e in quale zona del corpo. Molto di questa scelta dipenderà ovviamente dalla grandezza del disegno. Se il desiderio è quello di avere un tattoo piccolo, allora vi consigliamo il polso, una caviglia, in generale la mano o anche la spalla.

Se la vostra decisione dovesse cadere su un tatuaggio più grande e più ingombrante, allora a quel punto avanbraccio, gamba o fianco potrebbero essere i posti ideale dove farselo. Sulla schiena, per una donna, o sul petto, per un uomo, altri posti che andrebbero molto bene anche se in tal senso consigliamo sempre di pensarci bene.