Wedding tourism, le mete più richieste per sposarsi

Sposarsi e farlo nel posto giusto: le mete più ambite per il fatidico “sì” in Italia. E voi dove vorreste sposarvi?

di amedda

L’estate è la stagione perfetta per sposarsi e dirsi il fatidico “sì”. Abbiamo visto che sempre più spesso si scelgono location particolari come il mare o il lago alle quali va abbinato, ovviamente, il giusto look. Eppure, non abbiamo analizzato in realtà dove amano celebrare le nozze gli italiani. In tal senso, parliamo di wedding tourism e delle mete più richieste dai futuri mariti e mogli per unirsi in matrimonio. Una recente ricerca ha rivelato come siano tre le regioni italiane che generano maggiore interesse delle coppie. Andiamo a scoprirne di più.

Wedding tourism: le mete più richieste per sposarsi

I dati emersi dalla nuova edizione dell’Osservatorio Italiano del Destination Wedding Tourism curato da Massimo Feruzzi, amministratore unico della società di consulenza Jfc, e riportati da Il Sole 24Ore, rivelano che nel 2022 la regione che genera il maggiore interesse per un matrimonio è la Puglia (11,4% del totale nazionale), seguita dalla Toscana (10,1%) e dalla Sicilia (9,2%). Vicina al podio anche la Sardegna (7,5%) seguita poi da Liguria (7,4%), Marche (6,1%), Veneto (5,6%) e Umbria (5%).

A generare tanto interesse per le nozze sono ovviamente le singole località come Firenze, Capri, Portofino, Verona, Venezia, Amalfi e Positano ma anche aree ben delimitate che individualmente hanno un alto livello di attrattività come il Lago di Como, la Costiera Amalfitana e le Cinque Terre.

Qualche numero

L’alto l’interesse per alcune delle località prima citate viene confermato dalla top 10 delle “città simbolo” dell’offerta wedding italiana che vede al primo posto Firenze (11,1% del totale nazionale), seguita da Venezia (9,2%) e da Ravello (9%). A seguire, Roma con l’8,8%, Capri con l’8,2 del market share internazionale e Siena con il 7,2%. Alle loro spalle Portofino (7%), Pisa (6,3%), Amalfi (6,1%) e Verona (6%).

Per quanto riguarda le aree turistiche, invece, il maggior interesse per il 2022 è rivolto alla Costiera Amalfitana (13,4%), seguita dal Lago di Como (11,1%) e dalle Cinque Terre (10,4%).