Abbronzatura

Con il termine abbronzatura definiamo quella tipica colorazione più scura che la nostra pelle assume quando viene esposta ai raggi UV del sole in estate, o comunque quando sono più intesi. Dal punto di vista biochimico si tratta di una reazione di protezione del corpo, che in pratica si "riveste" di un sottile velo che la difende dai raggi ultravioletti impedendo che arrivino nello strato più profondo del derma. Esposta all'azione del sole, la pelle comincia a produrre più melanina, la sostanza pigmentata responsabile della tintarella naturale. Grazie all'abbronzatura, una volta che il processo sia completo, l'epidermide scurita diventa molto più resistente ai raggi UV.

Sarebbe davvero perfetto se questa bellissima metamorfosi estetica riuscisse davvero a proteggerci fino in fondo dai danni dei raggi ultravioletti, ma di fatto non è proprio così. Finché la nostra pelle è ancora bianca, ovvero le prime volte che ci esponiamo al sole, sia in spiaggia che in città, è totalmente vulnerabile, e tanto maggiori sono i rischi che corriamo di scottarci e procurarci dolorosi eritemi, quanto più basso è il nostro fototipo.

In Italia i più diffusi sono i fototipi 3 e 4, che appartengono a chi abbia le pelle chiara ma i capelli castani o la carnagione olivastra tipicamente mediterranea. Il fatto di abbronzarsi facilmente induce molte persone appartenenti al fototipo 4 a evitare le protezioni solari, le creme con il filtro che aumentano la barriera protettiva della pelle, perché pensano di non averne bisogno. Sbagliatissimo! Infatti i danni che i raggi UV non sono solo quelli classici che associamo alle prime esposizioni: scottature e arrossamenti.

Il pericolo in agguato è decisamente superiore perché aumentano moltissimo le probabilità di sviluppare melanomi e altri tumori della pelle se non ci proteggiamo adeguatamente dalle radiazioni solari. Per abbronzarci in tutta sicurezza, perciò, dobbiamo acquistare le creme solari con alta protezione per i primi giorni, soprattutto se la nostra carnagione è chiara, e non esporci nelle ore più calde. Una buona abitudine è anche quella di preparare la cute attraverso l'alimentazione, consumando in quantità cibi contenenti betacarotene, un precursore della vitamina A che rinforza la pelle e le procura un lieve colorito dorato naturale.

Ne sono ricchi tutti i frutti e gli ortaggi di colore giallo-arancio, come le nespole, le albicocche, le carote, il melone, la zucca, le pesche eccetera. Non dobbiamo temere di non riuscire a colorarci, perché un buon solare non impedisce certo alla pelle di produrre la melanina. Semmai ci garantisce un colorito uniforme e dorato, al riparo da antiestetiche macchie e scottature.

Stesso discorso per le cosiddette abbronzature artificiali, ovvero quelle ottenute attraverso lettini e docce solari. Anche in questo caso mai scordare la crema protettiva. E se proprio non vogliamo rinunciare alla tintarella ma non possiamo andare al mare, ci sono gli abbronzanti spray! Tuttavia, se tintarella deve essere, che sia almeno naturale, e moderata. Il bello dell'abbronzatura, infatti, è che ci regala un aspetto subito sano e luminoso, ma se esageriamo, rischiamo di innescare un processo di invecchiamento precoce della pelle. Quindi, prudenza!

Make up pre abbronzatura: i trucchi di Adam De Cruz

Bronzer e terre rendono l'incarnato luminoso e sano. Il make up artist Adam De Cruz ci spiega come usarli al meglio. Continua...

Benvenuto Sole, i consigli per una corretta esposizione solare di Avène

Piccoli trucchi per un'esposizione solare sana e sicura Continua...

TanningBooth per abbronzarsi con un'app

Continua...

Cura pelle: scrub alle carote fai-da-te

Continua...

Il giubbino di salvataggio pink travestito da cintura

Continua...

Cadute di stile in spiaggia: gli errori da non fare nella scelta del costume - seconda parte

Continua...

Cadute di stile in spiaggia: gli errori da non fare nella scelta del costume - prima parte

Continua...

Sondaggio: usate gli autoabbronzanti?

Continua...

Cosmoprof Bologna 2010: le curiosità della fiera

Continua...

Arriva la crema Burlesque

Continua...