Le malattie veneree femminili e maschili trasmissibili più comuni

Papilloma virus e HIV sono solo due delle malattie a trasmissione sessuale che possono colpire uomini e donne, ma ce ne sono tante altre, magari un po' meno note ma sempre pericolose. Vediamole tutte

Fare l'amore con il proprio partner, soprattutto se è un nuovo partner, è sempre un'esperienza emozionante, e proprio per questo, talvolta l'impeto della passione può spingerci ad essere imprudenti. Eppure le malattie a trasmissione sessuale sono tante, più o meno gravi, un "regalino" che certamente sarebbe meglio non scartare.

Ecco perché proteggersi durante i rapporti sessuali usando il preservativo - sia maschile che femminile - rimane il sistema migliore di prevenzione per salvaguardare l'eros e la salute. Tra le malattie veneree che possono colpire gli uomini e le donne il Papilloma virus e l'HIV sono le più note, ma ci sono molte altre patologie che ci espongono a dei rischi o che possono arrivare a compromettere la nostra fertilità, per questo è bene conoscerle per prevenirle.

Cominciamo con la Clamydia, un'infezione che si trasmette per via sessuale e che è provocata da un batterio. Rimane in incubazione in genere per una decina di giorni, e si manifesta nelle donne con i seguenti sintomi:


  • Dolore pelvico
  • Perdite vaginali
  • Bruciore durante la minzione
  • Perdite di sangue tra un ciclo e l'altro
  • Dolore durante i rapporti sessuali

Negli uomini, invece, i sintomi sono i seguenti:


  • Bruciore durante la minzione
  • Infiammazione dell'uretra
  • Dolore ai testicoli
  • Prurito sulla punta del pene

Questa malattia venerea va diagnosticata e curata molto bene con antibiotici, perché nella donna può risalire alle tube di Falloppio e provocare sterilità.

Gonorrea
Anche questa malattia venerea è provocata da un batterio (Neisseria Gonorrhoeae), e anche in questo caso va individuata a curata perché, nelle donne, può portare alla sterilità e alla malattia infiammatoria pelvica. Vediamo i sintomi della gonorrea quando colpisce le donne (sono abbastanza sfumati, motivo per cui è facile trascurare quest'infezione):


  • Bruciore durante la minzione
  • Perdite vaginali di colore giallastro
  • Perdite si sangue tra un ciclo e l'altro

  • Dolore addominale


Negli uomini i sintomi della gonorrea sono più forti:


  • Dolore durante la minzione
  • Secrezioni bianco-giallastre dal pene

Sifilide
Un tempo era la malattia venerea più diffusa e pericolosa per le sue implicazioni a livello neurologico. E' causata da un virus che dall'apparato riproduttivo risale verso il cuore, i polmoni, il cervello, il sistema nervoso centrale. I sintomi della sifilide si manifestano dopo qualche settimana dal contagio in modo lieve, per poi aggravarsi con il tempo. Dunque inizialmente avremo:


  • Lesioni non molto evidenti su vagina e pene

Successivamente si manifesteranno:


  • Eruzioni cutanee e vescicole sugli arti, sulla schiena e sul torace
  • Mal di gola
  • Dolori muscolari
  • Febbre

Se la malattia non viene diagnosticata e continua ad "andare avanti", può degenerare causando anche paralisi e pazzia.

Terminiamo con l'Herpes genitale, causata da un virus molto contagioso che provoca sintomi piuttosto fastidiosi, tra cui:


  • Eruzione di vescicole e bolle sierose che si aprono generando delle piccole ulcerazioni (guaribili in 7-15 giorni)
  • Ingrossamento dei linfonodi
  • Bruciore durante la minzione
  • Perdite vaginali nelle donne
  • Dolore all'uretra negli uomini
  • Febbre

Non esiste sistema migliore, per prevenire il contagio da queste malattie, che proteggersi con il profilattico durante i rapporti sessuali con un nuovo partner, ricordiamocelo!

Foto| di kainr per Flickr

  • shares
  • Mail