Magrezza costituzionale: le cause e le cure efficaci

La magrezza costituzionale è una condizione che si manifesta per diverse cause: scopriamo insieme perché esistono persone magre di costituzioni e quali sono gli interventi che possiamo mettere in atto.

Magrezza costituzionale

La magrezza costituzionale è quella condizione che, nonostante grandi mangiate a tavola, non fa ingrassare chi ne soffre. La magrezza costituzionale può dipendere da diverse cause, alcune anche molto gravi, che vanno rintracciate per poter risolvere alla radice il problema.

La magrezza costituzionale può essere causata da diversi fattori, come malattie in corso, stati depressivi che hanno colpito la persona che ne è affetta, affaticamente cronico, eseigenza di recuperare energia. La magrezza costituzionale si manifesta anche in quelle persone che di costituzione, appunto, sono sempre state molto magre, che magari hanno una famiglia alle spalle dove la magrezza è la condizione naturale.

Per chi non si vede bene e per chi è talmente magro da risultare con l'indice di massa corporea sottopeso (ovverso con un BMI inferiore a 18,5), allora sarebbe bene aumentare di almeno 200 le calorie giornaliere, facendo cique pasti al giorno, comprensivi dei due spuntini che non devono assolutamente mai mancare nel nostro regime alimentare. Bisogna comunque seguire una dieta sana, con 3 o 4 porzioni di latticini al giorno, 1-2 fette di carne, pesce o di uova, pane e pasta ad ogni pasto e omega 3 e omega 6 tramite, ad esempio, il condimento con olio extra vergine di oliva.

Evitate, invece, di abbuffarvi di dolci o di cibi con troppe calorie, perché non risolverebbero la magrezza costituzionale, ma non farebbero altro che accumulare massa grassa, con tutti i problemi di salute che questo comporta.

Foto | da Flickr di yourdon

Via | wellnesseperformance

  • shares
  • Mail