Come decorare le uova sode per Pasqua con i pastelli a cera

I pastelli a cera sono il classico strumento di divertimento per i bambini. Ma possono diventare anche un mezzo "da grandi" per decorazioni d'effetto. Vediamo come usarli per rendere più colorate le uova sode per Pasqua.

Uova_sode_decorate2

Dipingere le uova sode in pieno tema pasquale è un vero classico del periodo. Questo lavoretto è facile da fare, esige pochi materiali e dà spazio alla fantasia e alla creatività, con progetti che vanno dal più semplice e basilare fino a quello più complicato. Oggi Pinkblog vi propone un metodo davvero di effetto per decorare le uova sode con i pastelli a cera, un modo semplicissimo per ottenere dei divertenti decori di Pasqua in pochi step.

Il materiale occorrente:


  • Uova dal guscio bianco (o comunque chiaro, in modo da far risaltare la pittura)

  • Tappi di bottiglia in numero pari alle uova (saranno la base di sostegno mentre li decorerete)

  • Pastelli a cera di vario colore

  • Un temperamatite ad apertura larga

Il materiale opzionale (vi servirà in caso vogliate colorare la base in tinta unita):


  • Colorante alimentare di vario colore

  • Acqua calda

  • Aceto di vino bianco

Uova_sode_decorate1

Il primo passaggio da effettuare è certamente quello di bollire le uova, facendo attenzione a non rompere il guscio. Se volete lavorare su una superficie con un colore di base il passo successivo sarà quello di riempire dei contenitori in vetro termoresistente o coccio (l'ideale sono i mug in ceramica) con dell'acqua calda, aggiungere un cucchiaino di aceto e mezzo cucchiaino di colorante alimentare, mescolare la miscela e poi immergere le uova per qualche minuto.

Già passati un paio di minuti le uova avranno ottenuto una buona saturazione di colore, ma se volete una tonalità più decisa dovrete attendere almeno fino a cinque-sei minuti. Passato questo lasso di tempo potete tirarle fuori dai contenitori, aiutandovi con un cucchiaio e lasciarle asciugare pochi secondi su un piatto foderato con carta pergamena.

Facendo attenzione a non scottarvi prendete le uova e posizionatele sui tappi di bottiglia. Prendete i pastelli a cera e avvicinate la punta al guscio ancora caldo: per effetto immediato del calore la cera inizierà a sciogliersi creando delle divertenti macchie acquerellate su tutta la superficie. Per un effetto ancora più deciso, temperate le punte dei pastelli e versate le scaglie così ottenute sopra l'uovo per avere un simpatico arcobaleno. Una volta finita la fase di decoro lasciate freddare i lavori sui tappi prima di dare loro diversa collocazione.

Altra alternativa molto carina all'uso della cera sciolta è quella che prevede di colorare l'uovo a secco, quando cioè si è già freddato. In questo caso l'effetto che otterrete sarà quello lavagna, con linee un po' imprecise e scritte che ricordano subito il gessetto su questa superficie. E la resa finale sarà all'incirca come quella dell'immagine qua sotto. Che ne dite?

Foto | da Flickr di ((brian)); timlewisnm

  • shares
  • Mail