Le mamme che non ti aspetti, come la maternità cambia le dive dello showbiz

Ci sono donne dello spettacolo che sembrano nate per fare figli, e altre che... sembrano l'antitesi della maternità. Scopriamo quali sono le dive dello showbiz che mai avremmo immaginato di vedere mamme

Ci sono mamme vip che non ci stupiscono, donne che ci sono sempre apparse compatibili con una possibile maternità, donne che con un figlio in braccio o un bel pancione da mostrare, magri in copertina su un magazine di lusso, ci sembrano quasi nate.

Non ci stupisce neppure che alcune di loro diventino madri tardi, perché in effetti già le vedevamo potenziali genitrici da molto prima, magari per ruoli interpretati al cinema o per una certa morbida e dolce femminilità.

Mamme-vip

Che una donna meravigliosamente femminile, caliente e latina come Jennifer Lopez o la ex Material girl Madonna (in fondo cresciuta in una grande famiglia cattolica), siano diventate madri, non stupisce nessuno, era, come si dice, tutto sulla carta.

Che la solare Michelle Hunzker fosse nata per fare figli era apparso chiaro fin dal suo matrimonio con Eros Ramazzotti, quando giovanissima mise al mondo la sua prima figlia Aurora, o che una donna mediterranea che tante volte ha cantato i temi della famiglia e del rapporto madre e figlia come Laura Pausini abbia avuto di recente una bella bambina, chiamandola Paola per amore del suo compagno, non ci lascia certo di stucco.

Monica Bellucci o Shakira, Beyoncé Knowles o Victoria Beckham, persino la splendida rockettara Gwen Stefani, sembravano madri perfette già prima di diventarlo, ognuna con le sue caratteristiche. Ma ci sono celebrità diventate madri, che mai ci saremmo aspettate.

Prendiamo il caso emblematico di Angelina Jolie, la quale di recente ha proprio dichiarato che da giovane mai e poi mai avrebbe pensato di metter su famiglia. Ora la ammiriamo per il suo impegno come ambasciatrice Onu e sorridiamo istintivamente quando vediamo la famiglia Jolie-Pitt, con i loro sei pargoli tra adottati e biologici, "muoversi" con il nutrito seguito di tate e bagagli.

Ma se c'era una "ragazzaccia" difficile, se non impossibile, da vedere nel ruolo di madre, questa era proprio Angelina prima maniera. Quella splendida fanciulla dalle forme prorompenti (molto più di adesso), che al cinema interpretava Lara Croft dall'omonimo videogame, che fumava, faceva uso di sostanze stupefacenti, e dichiarava di avere un rapporto a dir poco problematico con il padre e collega Jon Voight, appariva l'antitesi della madre ideale.

Quella Angelina dark, era inaffidabile e pericolosa, affascinante come un felino. Ma l'incontro con Brad Pitt ha trasformato questa donna intelligente e sensibile facendo emergere tutta la tenerezza di cui era capace, tutto l'amore e la generosità che, evidentemente, erano già racchiusi nel suo cuore, e i due hanno costruito una famiglia splendida che ha reso la diva molto più "umana", molto più bella.

Altro caso di maternità incredibile: Gianna Nannini! Diventata mamma tardi, a 54 anni, la nostra rocker senese non solo dava tutto tranne l'impressione di voler procreare, ma era riuscita anche molto bene a giocarsi la carte dell'ambiguità sessuale senza, peraltro, svelare mai nulla della sua vita privata.

La sua gravidanza, diciamola tutta, non se la sarebbe aspettata nessuno, ma da quando è diventata mamma della sua Penelope, anche la Gianna nazionale si è lasciata alle spalle atteggiamenti ed esternazioni trasgressive (il suo spirito ruvido e graffiante è rimasto solo nella musica) e acquisito una premuorosa seppur schiva dolcezza che mai avremmo immaginato. Potere della maternità!

Stesso discorso, oltreoceano, per la bella Pink, una tostissima rocker alquanto punk, che da quando ha messo al mondo la sua piccola Willow, sebbene si mostra ancora spesso e volentieri con un look che poco spazio lascia all'immaginazione, è diventata molto più calma, posata e femminile. Quali altre dive dello showbiz diventate mamme vi hanno lasciato di stucco? Diteci la vostra.
Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail