Come fare uno scrub disintossicante a casa

Lo scrub disintossicante è quello che ci vuole per rinnovare la pelle, eliminando le cellule morte, ma anche per eliminare le tossine e drenare i liquidi.

Uno scrub è sempre un trattamento ideale per il rinnovamento cutaneo. Andrebbe fatto periodicamente, circa una volta al mese durante l’anno, mentre in estate con un po’ più di frequenza, soprattutto se avete deciso di esporvi al sole. Lo scrub disintossicante serve per rimuovere le cellule morte in profondità, ma anche per aiutare il corpo a drenare i liquidi e a eliminare le tossine. Come si fa?

scrub-caffe

Prendete del caffè in polvere, del sale e dell’olio di mandorle. Se in casa usate la moka e non la macchinetta per l’espresso, potete utilizzare anche i fondi del caffè. A questo punto mettete in una ciotola due cucchiai di caffè e un pugno di sale fino, mescolate con tre cucchiai di olio di mandorle dolci. Va benissimo anche quello di oliva, se preferite sfruttare le cose che avete in casa.

Dopo esservi fatti una doccia leggera, prendete il composto e sfregatelo delicatamente, possibilmente con movimenti circolari che partono dalle caviglie e arrivano fino al viso su tutto il corpo: prima le gambe, poi il busto (no il seno), le braccia e infine collo e viso (no contorno occhi). Se potete fatevi aiutare per la schiena. Poi sciacquate con acqua tiepida. E lavatevi nuovamente.

Fatto? Benissimo. Asciugate molto bene la pelle e applicate una crema corpo leggera e vellutata. Vi sentirete sicuramente molto rilassate. È un trattamento piacevole in primavera, soprattutto durante le prime giornate calde. E' ottimo anche contro la cellulite.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail