Campagna choc in Giappone contro la violenza sulle donne

Sottobicchieri che mostrano donne vittime della violenza a causa dell’abuso di alcol. E’ questa la campagna choc che sta facendo discutere il Giappone.

violenza-donne

Molto spesso la violenza nasce dall’abuso di alcol. Una birra in più, un cocktail tira l’altro e si perde completamente il controllo. Lo sa bene la catena di bar giapponese Yaocho Bar Group che ha deciso di invitare gli uomini a essere più responsabili. In che modo? Con una campagna contro la violenza sulle donne abbastanza forte.

Sui tavolini dei bar e sotto i boccali di birra sono stati distribuiti dei sottobicchieri con l’immagine di una donna deturpata dalla violenza. In realtà, è tutto molto più sofisticato Grazie all’uso di una tecnologia termochimica, i classici ritratti femminili, stampati sui sottobicchieri, cambiano aspetto, ricoprendosi di ferite. È il contatto con il freddo che permette alla superficie di “pestare” le donne. E poi una didascalia:

"Non lasciare che l'abuso di alcool sfoci nella violenza domestica".

Questa campagna probabilmente non risolverà il tema della violenza sulle donne, però è un ottimo spunto di riflessione. Dovrebbe aiutare i clienti a non bere in modo eccessivo. Ricordiamo che la Yaocho Bar Group, ha già prodotto altre campagne contro l'abuso di alcool. Il video più famoso mostrava uomini e donne addormentati negli angoli delle strade di Tokyo.

Secondo alcuni studi il Giappone è uno dei Paesi più sicuri del mondo ma, dietro le porte di casa, le donne stanno diventando sempre più vulnerabili: sono aumentati i casi di violenza domestica. L’azienda ha centinaia di bar e si sente responsabile del consumo di alcol nel Paese.

Via | PSFK

  • shares
  • Mail