Fidanzato in affitto per le occasioni speciali: succede in Giappone

Avere un fidanzato in alcuni casi è quasi un obbligo, soprattutto se non ci si vuole sentire schiacciati dal peso delle chiacchiere. Ecco che cosa hanno inventato in Giappone.

donne-amore

Trovare l’amore non è facile, anzi forse è in assoluto la cosa più complessa. Abbiamo un’immagine romantica della coppia, che si scontra con quella che è la più noiosa e faticosa realtà. E così in Giappone è stato creato un servizio per affittare uomini per le occasioni speciali. Non c’è nulla di peggio di partecipare a battesimi, lauree e matrimoni e dover rispondere a domande sulla propria vita privata: ancora sola, una ragazza carina come te come mai non trova un uomo?

Ovviamente il servizio è open. Nasce con questo intento, ma se si desidera semplicemente un po’ di compagnia per una passeggiata, nulla lo vieta. Attenzione, però, non è un affitto di gigolò. Nessun contatto fisico, nessun bacio e nessuna proposta indecente. È permesso solo tenersi per mano. Tutto deve restare sul piano professionale. Il costo? Molto più abbordabile di quanto non si creda: 36 euro all’ora.

Diversa la situazione in Cina, dove le donne dovrebbero far meno fatica a trovare un uomo, grazie alla legge sul figlio unico che favorisce i maschi. Qui è nato il sito Zunvyou.com, un altro portale per affittare il fidanzato e tener lontane le chiacchiere ( 30 anni in Oriente, una donna nubile è ufficialmente una zitella senza ritorno). In questo caso vengono “ingaggiati” ragazzi (e anche ragazze) che sono state perfettamente addestrate per conversare con i genitori del cliente.

Via | Mirror

  • shares
  • +1
  • Mail