Come coltivare l'oleandro in vaso o in piena terra

Fra le piante da giardino certamente l'oleandro è una delle migliori opzioni. Impariamo a coltivarlo seguendo alcuni accorgimenti. In questo modo lo avremo sempre in salute in balcone o giardino

L'oleandro è una pianta molto gettonata per abbellire il giardino, in quanto necessita di poche cure ed ha magnifiche fioriture. Ma questo arbusto non si adatta bene solo a crescere in piena terra, possiamo infatti anche coltivarlo in vaso, rendendo il nostro terrazzo o balcone più colorato e completo.

Il fatto che l'oleandro non disdegni anche la coltivazione in vaso, ci permette inoltre di godere della sua bellezza pur se non viviamo in zone d'Italia meridionali, dove la pianta, avida di sole, cresce meglio. Il supporto mobile ci consente infatti di tenerlo nella nostra area dehor dalla primavera all'inizio dell'autunno, per poi portarlo in casa quando le serate iniziano ad essere troppo fredde.

In generale nel Sud Italia l'oleandro può essere tenuto all'esterno per tutto l'anno, salvo inverni troppo rigidi. Dove invece le temperature scendono al di sotto dei 4-5° C, è preferibile portarlo all'interno per non rischiare che le gelate notturne lo danneggino. Per tutti i consigli e le cure per una corretta coltivazione, vi rimandiamo alla gallery di inizio articolo.

Gallery | da Flickr di Swami Stream; vasilecoardoshome; thecopierguy68; Swami Stream; deamentiaemundi

  • shares
  • Mail