È morta Aretha Franklin, le più belle frasi della “regina del soul”

Addio ad Aretha Franklin, la celebre cantante americana ci lascia a 76 anni ma il suo ricordo rimarrà sempre vivo grazie alla sua incredibile voce e alla potenza dei suoi brani.

Aretha Franklin è morta oggi, 16 agosto, all’età di 76 anni a Detroit, una delle voci soul di belle di sempre che ci ha regalato brani che sono entrati di diritto nella storia della musica ma anche delle storie nostre vite. Nata a Memphis, nel Tennessee, il 25 marzo del 1942, inizia a cantare nel coro gospel della chiesa Battista del padre, il reverendo Reverendo C.L. Franklin. A 14 anni arriva il primo disco registrato dal vivo nel 1956 alla New Bethel Baptist Church di Detroit e uscito per la Chess. Aretha Franklin era lei stessa la musica, una voce pura e cristallina, ma anche un innato senso del ritmo che l’hanno portata a dirigere una intera orchestra di corde vocali. La sua voce cristallina e pura si è ombrata per colpa delle sigarette ma a lei non importava, era la musica a modellarsi su lei e mai il contrario, è una donna che non si è mai risparmiata, non si mai limitata in niente, nel bene e nel male.

Tra i suoi brani di maggior successo ricordiamo “Respect”, “(You Make Me Feel Like) A Natural Woman”, “Chain Of Fools”, “Since You’ve Been Gone” e ancora “Think” e “Say A Little Prayer”. Aretha Franklin è portavoce di un orgoglio nero, sociale, politico, artistico e del bisogno di emancipazione del la comunità nera, nei suoi brani parla delle battaglie per i diritti civili, per l’uguaglianza e il rispetto.

Aretha è forte e nonostante il tritatutto del successo, cade nei vortici esistenziali che hanno portato via altre cantanti uniche come Billie Holliday, Whitney Houston o Amy Winehouse, lei resiste, cade, si piega ma non si spezza. Nel 1980 a 38 anni, con una carriera di 24 anni alle spalle di cui 13 di successo stellare, torna in vetta al successo con il film cult “The Blues Brothers” dove interpreta la moglie del chitarrista Matty “Guitar” Murphy e propone una versione di “Think” da lasciare senza fiato. Arrivano gli indimenticabili duetti con George Benson, Eurythmics, George Michael, i tour in giro per il mondo e i nuovi brani.

Nel 2010 le viene diagnosticato un cancro che lei combatte come una guerriera e sconfigge, poco più di un anno fa una recidiva aggressiva la mette a dura prova, la sua ultima esibizione pubblica risale allo scorso agosto quando ha continuato a cantare sul palco e dare tutta se stessa, nonostante la debolezza e la disidratazione causate dalla malattia.

Nella sua lunga carriera Aretha Franklin ha vinto 21 Grammy Awards ed è stata la prima donna a conquistare un posto nella Rock and Roll Hall of Fame. Ha cantato nelle cerimonie di insediamento alla Casa Bianca per i due presidenti americani Bill Clinton e Barack Obama. Aretha Franklin  ha ispirato tante altre cantanti soul come Mariah Carey, Whitney Houston, Alicia Keys, Beyonce a la talentuosa Amy Winehouse.

Frasi di Aretha Franklin 


  • Mi piacciono gli uomini più giovani. Sono fisicamente più attraenti. E non hanno vissuto abbastanza da accumulare amarezza e depressione.

  • Abbiamo tutti bisogno e chiediamo rispetto, uomo o donna, bianco o nero. È il nostro diritto umano fondamentale.” 

  • Disinnamorarsi è come perdere peso. È più facile metterlo su che perderlo.

  • Sii l'artista di te stesso, e sii sempre sicuro di quello che fai. Se non lo sarai, potresti anche non riuscire a farcela.

  • La musica cambia, ed io cambierò sempre insieme ad essa.

  • Quando giunsi alla Atlantic Records mi fecero sedere al pianoforte ed i successi cominciarono ad arrivare.

  • shares
  • +1
  • Mail