I metodi fai da te per creare morbidi boccoli nei capelli

Qualcuno dice che i capelli mossi e ricci ringiovaniscano il viso, di certo c'è di vero che per le lisce piatte, ogni tanto è una bella cosa cambiare registro ed esibire dei morbidi boccoli nei capelli. Per crearli non esiste un solo metodo e tale varietà facilità anche la scelta delle signore, che così possono di volta in volta decidere quale adottare. Vediamo quindi insieme quali sono i modi fai da te per arricciare la chioma.

Se ci si limita a un'arricciatura decisa, poche volte al mese, si può utilizzare il roller caldo (che usato troppo spesso seccherebbe troppo il fusto del capello). La cosa bella di questo metodo è che si può decidere la grandezza dei boccoli, scegliendo un ferro più sottile o più panciuto, a seconda delle esigenze. I capelli vanno arrotolati intorno al ferro e lasciati in posizione per qualche secondo. Dopo di che si rilasciano delicatamente e si rastrellano un po' con le dita. L'effetto finale è sempre bellissimo e molto naturale.

Il metodo delle nonne e delle mamme che, tuttavia, è ancora il più usato dalle donne di ogni età è quello dei bigodini. Ha come lato positivo che può essere usato quando si vuole, in quanto il capello non patisce calore eccessivo, però è anche un po' scomodo ed esige un po' di pazienza (più si tiene su il bigodino e più il boccolo dura). Con la testa non completamente asciutta si arrotolano le varie ciocche attorno ai bigodini, fissandole con un becco d'oca e si ultima l'asciugatura con il phon. Per un effetto migliore si può spruzzare sul capello un apposito prodotto arricciante. Dopo aver tolto i bigodini e ravvivato la chioma con le dita, si passa alla lacca, che manterrà per qualche ora il risultato.

Altro metodo soft per creare qualche onda molto sexy fra i capelli è quello dello chignon. A testa ancora umida si nebulizza sopra lo spray arricciante e si raccolgono le lunghezze in uno chignon, fissato con l'elastico per capelli. Mettete una cuffia di cotone a protezione e dormiteci sopra: al mattino via l'elastico e ben venga un'ultima piega con phon e lacca. Avrete un mosso luminoso e perfetto.

In ultimo, c'è il metodo meno invasivo di tutti, ossia il risciacquo con acqua e sale e l'asciugatura con il diffusore. Il sale ha un lieve potere arricciante (possiamo ben notarlo dopo un tuffo a mare) e fare un ultimo risciacquo con acqua salata, dopo lo shampoo, facilita lo styling più movimentato. Tamponate i capelli con un asciugamani e, se volete, date un po' di volume ai capelli con una noce di spuma. Asciugate la chioma a testa in giù senza toccarla con le dita e in ultimo tirate su la testa: visto che effetto ondulato bellissimo e semplice?

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail