Migliorare il dialogo di coppia con i consigli di Pinkblog


Per far funzionare una coppia ci vuole dialogo. Quante volte ve lo siete sentite dire? Non si contano più. È il classico consiglio da mamma, nonna e amica del cuore. Non è però facile stabilire una comunicazione continua e puntuale con il partner. Non è non volere, piuttosto è pigrizia o semplicemente è colpa della routine quotidiana, che tende a fagocitare i momenti liberi e a impedire i confronti.

Forse sono delle scuse belle e buone. Sta di fatto che una coppia per durare deve assolutamente imparare a parlarsi. Come fare? Prima di tutto non fingere che tutto vada bene. È abbastanza normale che ci siano degli aspetti della vita a due difficili e irritanti, è anche vero che raccontando e raccontandosi è possibile trovare un compromesso. Cercate quindi affrontare subito certe questioni finché sono dei semplici sassolini.

Il momento ideale è la cena, quando la giornata è volta al termine e si ha a disposizione un po’ di tempo. È fondamentale intuire l’occasione giusta: se il partner è molto stanco e magari nervoso per altri motivi, non è opportuno scaricare i problemi di coppia. Molto meglio cercare sempre una situazione serena. La famosa regola “mai andare a letto arrabbiati” è sacra, così come mai affrontare le questioni quando ormai è troppo tardi.

Per parlare e soprattutto capirsi, non è mai saggio farlo nella fase di arrabbiatura, molto meglio attendere che la tempesta sia passata. Che siate marito e moglie, che siate persone in carriera o genitori, è inoltre fondamentale fingersi fidanzatini, almeno ogni tanto. Coccolarsi, stare insieme a tempo perso e parlare di voi, dei vostri sogni, delle vostre aspettative anche delle eventuali delusioni è il modo migliore per consolidare la relazione.

Foto | publicdomainpictures.net

  • shares
  • Mail