Il riciclo creativo delle collane rotte, come riusare i pezzi per nuovi oggetti

riciclo-collane Quanto siamo legati a gioielli o accessori che ricordano una fase importante o emozionante della vita: un pensiero fatto da qualcuno che ha cambiato o ha segnato una svolta per il nostro percorso? Eppure anche i gioielli che vengono trattati con cura possono rompersi. Capita anche alle collane. Si perde il ciondolo o si spezza la collanina. Come fare per riciclare le collane rotte per dar vita a nuovi oggetti?

Si possono costuire gioielli riciclando vecchie collanine, o mescolando pietre diverse e colorate che avevate raccolto e messo via. Potrebbero essere destinati alla spazzatura come materiale di scarto, e invece possono essere delle risorse per creare quacosa di nuovo e creativo. Basta combinare e reinterpretare il materiale che si ha a disposizione. Se poi quello che avete in casa non è sufficiente per realizzare un oggetto originale, basta andare in giro per mercatini e acquistare per poco, altro materiale che aggiunto al nostro stimolerà l'idea creativa giusta per gli accessori.

Una collana di perle sintetiche colorate può costituire un prezioso aiuto per dare nuova vita ad una vecchia collana trasformandola in un bracciale o in un paio di orecchini. Un’idea è usare la catenina integra e sfruttare i bottoni che avete nel cestino del cucito –come fanno su Thinkcrafts- per realizzare un ciondolo, o i blocchetti lego non più utilizzabili, o le piccole figure sfuse, gli omini gialli non più usati dai nostri bambini. Per questo, potete prendere spunto dai lavori sul blog Swank.

Se invece la catenina della collana è rotta e il ciondolo è ancora in ottime condizioni potete riciclare un’altra catenina presa da un’altra collana rotta. O usare un laccio di cuoio da richiedere in gioielleria o dal calzolaio che vi daranno gratuitamente oppure fare una treccina con del cotone. Tutto questo, senza spendere soldi.

Un’altra idea è usare le perle sfuse di una collana per creare un altro gioiello, sfruttando il fil di ferro come potete vedere dal blog Ilfilodimais dove vengono realizzati altri bijoux da vecchi accessori. Non resta che scatenare la fantasia.

Foto | ThinkCrafts

  • shares
  • Mail